Insetti a tavola, dal 2018 al via la liberalizzazione: gli italiani sono pronti a mangiarli

Dal primo gennaio del 2018 potremo trovare nei ristoranti nuove pietanze a base di insetti e questa volta non si tratta di uno scherzo!

Dall’anno prossimo, infatti, diventeranno operative in Europa una serie di norme approvate nel novembre 2015 sul regolamento del “novel food” o nuovi alimenti.

Si definiscono “novel food” tutti quegli alimenti non consumati in misura significativa per il consumo umano nell’Unione Europea prima dell’entrata in vigore di tale regolamento, precisamente il 15 maggio 1997, nonché quelli con struttura molecolare nuova e da processi nuovi che incidano su tale struttura molecolare nuova.

Dal 2018 e nei prossimi anni potremo vedere così cucinati sulle nostre tavole cavallette, formiche, grilli e quant’altro. Questi o prodotti che li contengono potranno essere commercializzati liberamente previa autorizzazione generale da parte dell’UE.

Ma siamo sicuri che gli italiani sono pronti a gustare prelibatezze a base di insetti? Secondo un sondaggio svolto dalla Società Umanitaria di Milano in collaborazione con il suo Centro studi per lo sviluppo sostenibile, il 47% degli intervistati si dice favorevole alla liberalizzazione degli insetti a tavola, mentre il 28% li mangerebbe anche.

Chissà che tra un paio di anni nasceranno ristoranti con piatti gourmet a base di grilli e cavallette.

 

Potrebbe anche interessarti