Napoli, vaccini obbligatori a scuola: mandati a casa 18 bambini perché non vaccinati

Scuola

Con l’inizio dell’anno scolastico ci sono già le prime polemiche sull’obbligatorietà dei vaccini a scuola. E’ accaduto a Napoli, all’Istituto comprensivo “D’Aosta-Scura”, ai Quartieri spagnoli. Su 189 iscritti alla scuola dell’infanzia, 36 bambini non hanno presentato alcuna certificazione relativa ai vaccini obbligatori: 18 sono stati mandati a casa.

Luisa Franzese, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale della Campania, spiega che “18 sono già rientrati e ora dobbiamo vedere se gli altri non vengono perché ritengono di non voler vaccinare, oppure se, come nel caso dei bambini già rientrati, non avendo il certificato hanno ritenuto di non presentarsi“.

L’Asl avrà il compito di intervenire, contattando le famiglie dei bambini che non si sono presentati al primo giorno di scuola. In Campania sembrerebbero essere 90mila le famiglie a non essere in regola con i vaccini e a rischio multa.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più