“Sotto Copertura 2”, su Rai 1 la vera storia di Michele Zagaria, superboss dei Casalesi

Partirà lunedì 16 ottobre, in prima serata su Rai 1, “Sotto Copertura 2”, una fiction Rai che racconta la vera storia dell’arresto di Michele Zagaria, capo dei capi dei Casalesi. Una seconda stagione (la prima era dedicata ad Antonio Iovine) composta da otto episodi divisi in quattro puntate da cento minuti con un grande cast capitanato da Alessandro Preziosi, nei panni del boss. Poi ci sarà Claudio Gioè, nella fiction Michele Romano, comandante di una squadra composta tra gli altri da Antonio Folletto (Carlo Caputo), Antonio Gerardi (Salvo Izzo) e Matteo Martari (Francesco Vicentin).

Michele Zagaria era il più potente di tutti dentro e fuori Casal di Principe. Gestiva gli affari camorristici in Campania, ma si aggiudicava appalti edilizi in tutta Italia. La sua latitanza, durata 16 anni, finì il 7 dicembre 2011, quando fu arrestato dalla Squadra Mobile di Napoli.

La serie è prodotta da LuxVide con RaiFiction ed è girata in luoghi reali, proprio dove si sono svolti gli eventi camorristici dei Casalesi.

Lo ha spiegato anche Bianca Guaccero, una delle attrici del cast: “Abbiamo girato nella vera abitazione della famiglia coinvolta nella vicenda, avevo i brividi. Era rimasto tutto com’era prima del sequestro. Ho incontrato la vera signora Ventriglia (il nome è di fantasia): il suo sguardo mi ha raccontato molto più delle parole”.

Una serie, questa, che restituisce fiducia allo Stato, come spiega Claudio Gioè, che ha il ruolo del commissario: “Le vittorie dello Stato diventano realizzazione di un potenziale: raccontarle girando in quei territori è come mettere in atto un’operazione catartica. C’era la gente affacciata alle finestre, persone che vedevano la messa in scena di quella vittoria dopo aver visto il vero arresto di Zagaria”.

Appuntamento, quindi, lunedì 16 ottobre su Rai 1, alle ore 21:25.

IL PROMO RAI

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più