Campi Flegrei, monitoraggio ogni 6 mesi: “Il suolo è sollevato, ma non c’è allarme”

Campi Flegrei

Nessun allarme ai Campi Flegrei. Nonostante negli ultimi mesi ci sia stato un grande oscillare di notizie più o meno preoccupanti, gli esperti assicurano che non sussiste, al momento, alcun rischio terremoto.

A Pozzuoli, comunque, ogni sei mesi si terrà un incontro con Protezione civile, Istituto nazionale geofisica e vulcanologia (Ingv) e Osservatorio vesuviano per fare il punto della situazione e aggiornare la cittadinanza su eventuali sciami sismici collegabili al bradidismo.

Il sindaco di Pozzuoli, Figliolia, ha organizzato una manifestazione pubblica a cui era presente anche Angelo Borrelli, capo Dipartimento della Protezione Civile, che ha tranquillizzato i cittadini: “Ogni sei mesi saremo in questa area per monitorare la situazione ed aggiornare la comunità sui rischi. Non ci sono situazioni allarmanti che possono far pensare ad un rischio sismico imminente”.

Gli ha fatto eco il presidente dell’Ingv, Carlo Doglioni: “Al momento nella zona flegrea è riscontrabile un sollevamento del suolo che rientra nella norma. Non ci sono motivi di allarme. Questo sollevamento non deriva da fenomeni di recrudescenza come negli anni ottanta”.

Potrebbe anche interessarti