Abbattuto per la terza volta l’albero in Galleria: raccolta firme per mettere i cancelli

Terzo raid contro l’albero della Galleria Umberto di Napoli. Dopo essere stato ritrovato ai Quartieri Spagnoli e riportato a destinazione, l’albero era stato abbattuto una seconda volta, poi rialzato dai commercianti e dai passanti. Ora si registra il terzo atto vandalico in pochi giorni. Monta la rabbia tra i napoletani, che puntano il dito contro le forze dell’ordine, fin qui non in grado di trovare i teppisti.

“L’albero dei Desideri in Galleria Umberto I è stato vandalizzato stanotte per la terza volta in pochi giorni – spiega il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli -. Lo rimetteremo al suo posto come abbiamo sempre fatto però c’è da domandarsi come pensano  di poter essere credibili nel controllo del territorio e nella lotta alla criminalità la Prefettura e la Questura quando non riescono neanche a impedire alle baby gang dei Quartieri Spagnoli di abbattere gli alberi di Natale in pieno centro cittadino”.
Da qui, da questa sensazione di insicurezza, nasce l’idea di una raccolta firme (che partirà oggi) per installare in cancelli in Galleria Umberto, per tutelarla da vandali e delinquenti. Un sistema, questo, che già è attuato e funziona nella Galleria Principe di Napoli e in quella Alberto Sordi a Roma.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più