Pugno duro dei pm contro le baby gang: ci sarà l’aggravante del “motivo futile”

GangPer trattare adeguatamente il delicato caso delle baby gang, la Procura dei minori di Napoli sta tentando di riportarne la storia sotto una precisa figura giuridica. I pm, infatti, come rivela Il Mattino, hanno utilizzato un nuovo espediente per processare sedici minorenni accusati di un pestaggio avvenuto al Vomero alcune settimane fa.

Come? Con un’aggravante che peserà sugli aggressori: non solo “rissa” e “lesioni gravi” ma anche il futile motivo del predominio del branco giovanile. In un certo senso, come dire: picchiare e aggredire diventa ancora più grave alla luce del banale motivo che porta alla violenza, ossia quella di stabilire il primato del branco giovanile.

L’interpretazione, quasi innovativa ma in questo caso necessaria per un approccio più duro alla questione, è stata utilizzata nell’inchiesta a carico dei sedici minori ritenuti responsabili del pestaggio avvenuto in piazza Vanvitelli lo scorso 17 dicembre. 

In quell’occasione, il gruppo di ragazzi aveva circondato due malcapitati intenti a bere una birra all’esterno di un bar, per poi aggredirli per presunti sguardi di sfida. Nessun motivo reale alla base dell’aggressione, solo la volontà e l’esigenza di affermare la leadership del branco, appunto, un’aggravante che ora in aula avrà un peso molto diverso.

Potrebbe anche interessarti