Tumore al polmone, Monaldi primo in Italia per nuove tecniche mini-invasive

ospedale MonaldiUn altro primato per la sanità campana. Per il quarto anno consecutivo, infatti, con 160 interventi effettuati solo nel 2017, il Monaldi si conferma al primo posto in Italia per operazione chirurgiche sui pazienti affetti da tumore al polmone, grazie a tecniche mini-invasive in videotoracoscopia o VATS. La nuova tecnologia, che ha rivoluzionato la chirurgia toracica, è stata introdotta nel 2011 nell’Azienda Ospedaliera dei Colli, e fino ad oggi ne hanno beneficiato oltre 560 pazienti.

Questi nuovi sistemi rendono gli interventi chirurgici molto più sicuri e meno traumatici: non necessitano più dell’apertura della cassa toracica e della eliminazione o divaricazione delle costole per permettere al chirurgo di operare manualmente, ma sono effettuati in toraco-scopia, con tre piccoli fori all’interno dei quali sono inseriti strumenti di ultima generazione volti a portare a termine l’intervento. Una vera rivoluzione nel trattamento, che riduce non solo i traumi e il forte dolore post-operatorio ma anche il rischio di emorragie grazie all’estrema precisione degli strumenti utilizzati.

A questo si aggiunge anche il vantaggio dell’abbattimento dei costi dovuto alla riduzione dei giorni di degenza ospedaliera.

E’ questa la sanità che vorremmo sempre vedere in Italia e a Napoli.

Potrebbe anche interessarti