Pasqua e Pasquetta, “Baretti” aperti tutta la notte: “Rafforzamento dei controlli”

Per Pasqua e pasquetta strappo alla regola. Dopo gli innumerevoli episodi di violenza nella zona baretti di San Pasquale, il Comune di Napoli ha concesso la liberalizzazione ai locali presenti nella zona di restare aperti tutta la notte. Una concessione approvata anche per il ponte del 25 aprile al 1 maggio. Ovviamente tutte le forze addette alla sicurezza e alla vigilanza hanno già elaborato un piano per evitare schiamazzi e incidenti.

A parlare al Corriere del Mezzogiorno è proprio il questore di Napoli, Antonio De Jesu che espone tutte le strategie di controllo che verranno adottate: “È stato convocato in Prefettura, sull’argomento, un comitato per l’ordine e la sicurezza nel corso del quale sono state decise le linee guida di una strategia che prevede il rafforzamento dei controlli nelle aree sensibili. Dunque al Centro storico, al Duomo, nelle aree monumentali, in via Toledo. E, ancora, in piazza Vittoria, all’aeroporto. Militari sono stati spostati alla stazione della Circumvesuviana di Porta Nolana e della metropolitana a Scampia e a Piscinola, dove ci sarà un maggior numero di pattuglie”.

Non mancano le paure dei residenti di quelle che possiamo definire zone a rischio, ma il capo della polizia assicura: “Sono timori che non hanno alcun fondamento. Noi ci siamo, in alternanza con i carabinieri. Del resto quelle della movida sono zone sensibili anche per un potenziale problema legato al terrorismo e la nostra attenzione resta altissima. Si tratta di aree densamente frequentate sulle quali c’è anche la presenza dell’esercito. Sulle ordinanze e gli aspetti amministrativi legati alle disposizioni del sindaco continuerà a vigilare la polizia municipale. Noi ci occupiamo di sicurezza e ordine pubblico, come abbiamo sempre fatto. Sbagliano quelli che pensano che la nostra presenza e i nostri controlli siano legati ad una ordinanza sindacale. Ci sono situazioni emergenziali che richiedono la nostra presenza e noi ci siamo

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più