Turismo, nuovo boom di visitatori a Napoli: per la prima volta batte Roma

lungomare turisti

Napoli continua a far registrare ottimi risultati per quanto riguarda il turismo. Stavolta a finire nel “mirino” degli esperti sono i dati per il ponte del 2 giugno, dai quali è emerso che la città partenopea è andata meglio, per la prima volta, anche della Capitale.

I dati elaborati da Assoturismo di Confesercenti mostrano come a Napoli sono state occupate, soprattutto da stranieri, l’88% delle camere disponibili, mentre la Città eterna si è fermata solo all’86%. Su territorio italico, però, primeggiano ancora Venezia e Matera (capitale europea della cultura 2019) con picchi di prenotazioni che arrivano al 94%. Subito dopo si trovano Firenze (92%), Trieste (90%), Bologna (90%), Torino e Siena (89%). Con Napoli, invece, si trovano Verona e Genova.

A livello regionale la Campania è terza con l’84%, dietro solo a Veneto e Toscana. I risultati campani, però, non sono solo il frutto di beni culturali e musei, ma anche e soprattutto delle bellezze naturali del Golfo, preferite a diverse località del nord, con Capri e Sorrento a monopolizzare quasi il mercato. Bene anche Ischia e Salerno.

Il presidente di Abbac, Agostino Ingenito, ha così commentato i dati, sottolinenado come si può puntare ad una ulteriore crescita: “Il last second è la formula privilegiata dagli italiani mentre è in crescita la presenza di stranieri. Appare ormai inderogabile una riforma strutturale più volte annunciata e non completata per l’organizzazione turistica regionale. Serve risolvere il nodo della mancata attuazione della legge regionale, di una chiara regia del governo turistico e definizione di ruoli e competenze. La Regione deve meglio adeguarsi all’enorme evoluzione avvenuta nel mercato turistico degli immobili ad uso ricettivo con la necessità di definire regole e formule per garantire sostegno e controlli“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più