Tedeschi rubano a Napoli, Tgcom: “Ordinaria amministrazione nella città”

tgcom24 furto Capri

Il pregiudizio acceca la vista e annebbia ogni raziocino. Fino ad arrivare ad una alterazione ingiustificabile e fantasiosa della realtà. Una questione già di per sè assurda, ma se colpisce un giornale che ha come “legge morale” quella di raccontare la verità dei fatti nella massima imparzialità, assume una dimensione di gravità imperdonabile.

Proprio ieri abbiamo raccontato dell’episodio che ha visto vittima un napoletano, derubato da due turisti tedeschi su un aliscafo diretto a Capri. Per fortuna i due turisti sono stati subito fermati dalla polizia, nonostante il maldestro tentativo di disfarsi del “corpo del reato”, venendo poi subito deferiti.

Eppure il Tgcom24 in un articolo in cui raccontava il fattaccio, parla di “‘fatti di ordinaria amministrazione nei pressi della città partenopea”. Espressione gravissima che offende e denigra il nome della città ma che lascia intendere, come sempre, che a commettere la rapina sono “i soliti napoletani scapestrati, per antonomasia dei ladri”.

LEGGI ANCHE
Rapina ad Insigne, ecco com'è andata. Intanto i carabinieri sono vicini a smascherare i colpevoli

Un’offesa che non è passata inosservata ai Verdi, che si costituiranno parte civile contro i borseggiatori tedeschi in trasferta, per aver contribuito con il loro comportamento a ledere l’immagine della città, come conferma Francesco Emilio Borrelli.

Potrebbe anche interessarti