Gigi D’Alessio va a processo: evasione fiscale da 1,7 milioni di euro

Guai giudiziari in vista per Gigi D’Alessio. Il cantante andrà a giudizio a Roma, a settembre, per un’evasione fiscale da un milione e 700.000 euro. Tanto gli viene contestato, perché nel 2010 non avrebbe dichiarato utili per 6 milioni di euro, evitando così di versare al Fisco 997.581 euro di Ires e 770.613 euro di Iva.

A ricostruire la vicenda è Il Tempo. Oltre a D’Alessio, c’è anche il manager Giovanni Tramice tra gli imputati, accusato di simulazione di reato. A giudizio con l’artista, su richiesta del pm Francesco Musolino, anche Francesco Albo, Vincenzo Attrattivo e Marco Di Vincenzo, soci o rappresentanti della GGD Production.

Dopo il figlio, quindi, anche D’Alessio andrà a processo. Ricordiamo, infatti, che il figlio Claudio, nemmeno tre mesi  è stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Roma per aver aggredito e minacciato la sua colf.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più