“Knockout game”, 7 anziani in ospedale nel Napoletano: ma cos’è questo gioco?

Si chiama Knockout game ed è un gioco pericoloso e violento. Una nuova moda giovanile che ha mandato all’ospedale ben 7 anziani solo nella località di Castellammare di Stabia.

Questo gioco, anche se definirlo così è decisamente inappropriato, ha come fine ultimo fare del male a persone innocenti. E’ la sfida dei pugni in faccia e ha una sola regola: colpire a pugni in faccia qualsiasi persona capiti a tiro. Solitamente per confermare che la sfida è stata adempita con successo, c’è sempre un complice che registra tutto con un telefonino e di norma il video viene poi fatto girare e condiviso sul web. Il gioco è stato inventato e collaudato in America ma si è diffuso ormai ovunque.

E uno dei Paesi in cui questo gioco assurdo ha messo le sue radici è in Italia, già in passato sono stati denunciati casi del genere. E anche la nostra Regione sembra essere schiava di questa violenta moda.

E come dicevamo prima proprio a Castellammare, nelle ultime 24 ore ben sette anziani sono stati trasportati in ospedale a causa di aggressioni da parte di alcuni ragazzini. E le ferite riportate erano sempre le stesse, contusioni, traumi e ferite alla testa. Non è la prima volta che in questo Comune si denunciano tali episodi. Il Knockout aveva già ferito in passato un altro ragazzino.

Ovviamente il Comune è già in allerta e già ha chiesto di dare avvio quanto prima ad un programma di sensibilizzazione contro la violenza.

Non bastava il Blue Whale, il gioco “suicida” che ha tolto la vita a tanti giovani vulnerabili e fragili. Ora ci toccherà subire anche questo “gioco di pugni in faccia” che mettono a rischio tutti. Nessuno sarà più libero di camminare per strada tranquillo se questa moda prenderà il sopravvento, perché dovremmo aspettarci di essere colpiti improvvisamente da giovanotti stupidi che invece di dedicarsi a cose costruttive, preferiscono essere incivili e violenti.

Potrebbe anche interessarti