Belen risponde agli attacchi razzisti su Torre Annunziata e Napoli

 

Napoli

Belen Rodriguez pronta a difendere la città di Torre Annunziata.  Dopo gli attacchi razzisti pubblicati sulla sua pagina Facebook a seguito della pubblicazione di alcune foto che ritraevano la bella show girl tra i vicoli di Torre, l‘avvenente Belen ha scelto di replicare dichiarando apertamente tutto il suo amore e tutto il suo attaccamento nei confronti della cittadina vesuviana: «Amo Torre Annunziata perché mi ricorda tanto il quartiere Devoto di Buenos Aires dove sono nata e cresciuta».

La sexy argentina difende le origini del marito Stefano De Martino dichiarandosi pronta a sostenere la bellezza della città in tutto il mondo, senza mezzi termini e senza mezze misure: «La città è bellissima. Calda, accogliente. Si sta davvero bene. Ma io vengo spesso a Torre, anche se tante volte in incognito per non creare problemi. Mi dispiace soltanto che ogni volta che vengo qui non riesco a viverla come vorrei, per tante ragioni».

Alla domanda del giornalista de IlMessaggero.it  “Cosa l’ha  più colpita di Torre Annunziata?” Belen risponde: «I contrasti, sì, proprio quelli. Gli stessi che caratterizzano il quartiere Devoto, di Buenos Aires, dove sono nata e cresciuta. Era un quartiere molto semplice, o come dite voi a Napoli, un quartiere “terra terra”. Ecco Torre Annunziata somiglia tanto ai luoghi della mia terra, per questo i due popoli sono simili e per questo la città mi è subito entrata nel cuore. Mi ha molto colpito la mancanza di lavoro, soprattutto tra i giovani. Poi i disagi, le strade che non sono curate bene, insomma i problemi del Sud».

Potrebbe anche interessarti