Coronavirus, in Cilento aumentano i casi: ad Agropoli circola la lista dei nomi dei contagiati

coronavirus sudAgropoli – Violazione della privacy dei contagiati di covid. Dopo un periodo in cui i contagi in Campania toccavano quasi sempre quota 0 o cifre davvero minime, nelle ultime settimane il trend di contagi è aumentato di nuovo. Il bollettino regionale di ieri parlava di +14 casi a fronte degli 11 di domenica 26.

Nel Cilento c’è l’allarme maggiore, 17 i casi positivi contati in questi giorni. Il contagio, partito da una cena nella casa per le vacanze cilentane di un medico di Salerno, si è velocemente ampliato. Pisciotta è uno dei principali cluster e per questo motivo il sindaco Ettore Liguori ha disposto la sospensione “immediata delle attività di discoteche e altri luoghi di divertimento o svago, la cui frequentazione, per le modalità di ritrovo, comporti assembramento“-

Anche ad Agropoli è scoppiato un piccolo focolaio ( 5 i positivi per ora, l’ultimo un giovane) e per questo motivo il sindaco Adamo Coppola ha predisposto la chiusura dei locali e l’aumento dei controlli. Oltre al problema covid ad Agropoli è scoppiato anche un problema legato ad esse. Pare sia stata diffusa una lista di nomi che possono aver contratto il coronavirus o che ne siano stati a contatto.

Per questa violazione della privacy il sindaco ha scritto un messaggio sui propri canali social pieno di disappunto e delusione. Ecco il messaggio:

Abbiamo appreso che in merito alla catena dei contatti che stiamo ricostruendo, al fine di lavorare per la salute pubblica, girano delle liste di nomi che sembra siano arrivate nelle mani di persone che, non si sa se per gioco o per cattiveria, stanno facendo girare sulla rete!
Premesso che le liste non sono ufficiali ma solo appunti preparatori da inviare agli organi competenti, quindi non ancora reali, stigmatizziamo categoricamente le chiacchiere che circolano annunciando che se verrà resa pubblica qualsivoglia lista riconducibile ai casi covid di Agropoli provvederemo ad intraprendere, per tutelare la privacy di ognuno, decise azioni legali!
Pare realmente vergognoso in momenti così difficili assumere atteggiamenti di questo tipo!!

Potrebbe anche interessarti