Migranti sbarcati a Massa Lubrense, il sindaco: “Oggi tamponi. Noi fuori rotta ma abbiamo dimostrato grande spirito umanitario”

migranti massa
Sedici migranti ieri pomeriggio non sono sbarcati a Lampedusa ma in un’area marina protetta, in Campania. Un’eccezionalità che ha stupito la popolazione ma che ha fatto scattare immediatamente la solidarietà della gente e dell’amministrazione comunale.

La signora Rosa ha infatti deciso di aprire il suo negozio di alimentari per sfamare queste persone provate da un lungo viaggio. Mentre il Comune e la Protezione Civile hanno messo a disposizione delle brandine, lenzuola e coperte. I migranti oggi sono stati sottoposti a visite mediche e tamponi.

Il Comune di Massa Lubrense, attraverso un post su Facebook, ricostruisce quanto accaduto e ringrazia i cittadini per il gran cuore mostato:

“Ieri, nel tardo pomeriggio 16 persone, 14 uomini e due donne sono sbarcati a Ieranto. Si tratta di immigrati provenienti probabilmente dall’Iraq e dall’Iran. Sono intervenuti i Carabinieri che li hanno fermati per identificarli. Sul posto sono giunti gli uomini della Polizia Municipale, della Polizia di Stato e la Capitaneria di Porto che ha avviato le ricerche in mare dell’imbarcazione o delle imbarcazioni che hanno portato queste persone. I 16 giovani arrivati nel centro di Nerano sono stati sottoposti a misurazione della temperatura corporea e sono state rifocillati dagli abitanti del posto che con grande spirito umanitario hanno pensato a loro. Un gesto di cui li ringrazio di cuore. In primo momento ci era stato chiesto un mezzo di trasporto per accompagnarli in un centro di identificazione. Messo a disposizione il mezzo le procedure si sono rilevate più complesse a causa dell’emergenza COVID ed abbiamo dovuto sistemare per la notte queste persone presso la Sala delle Sirene. La Protezione Civile Comunale con i suoi volontari ha allestito in poco tempo i posti letto con brandine, lenzuola e coperte. I Servizi Sociali hanno assicurato generi di conforto e materiale per l’igiene personale. Prima della sistemazione l’ASL3, intervenuta con una ambulanza, ha fatto una visita medica ad ognuno. Stamattina saranno sottoposti a tampone dopodiché saranno trasferiti per l’identificazione e l’accoglienza in un centro.

Ringrazio di cuore quanti sono intervenuti a tutti i livelli in questa pagine inconsueta per noi. Non siamo abituati a queste situazioni non essendo una zona di “sbarchi”. Siamo decisamente “fuori rotta”e non mi spiego come sia potuto accadere. Oggi mi sento di dire come sindaco che tutti hanno fatto la loro parte: i cittadini di Nerano, la struttura comunale, le Forze dell’Ordine, l’ASL. Di questo grande senso di responsabilità sono grato a nome mio e di tutta l’Amministrazione Comunale”. 

MIGRANTI A MASSA LUBRENSE

Ieri, nel tardo pomeriggio 16 persone, 14 uomini e due donne sono sbarcati a Ieranto. Si…

Pubblicato da Comune Massa Lubrense su Mercoledì 18 novembre 2020

 

I 16 migranti sono sbarcati nell’area marina protetta nella spiaggia di Ieranto, nel Comune di Massa Lubrense.

“Ieri pomeriggio, 16 migranti sono sbarcati sulla spiaggia di Ieranto nella nostra Area Marina Protetta.
Un evento mai verificatosi in queste zone. I migranti, provenienti da Iraq e Afghanistan, sono stati ben accolti dai cittadini di Nerano, frazione di Massa Lubrense e rinomato borgo turistico. Presenti anche il sindaco Lorenzo Balducelli e il nuovo Presidente del Parco Marino, Lucio Cacace che si è attivato per organizzare il trasferimento per la notte. La salumiera del posto ha riaperto la bottega a tarda sera per rifocillarli. Il comune di Massa Lubrense, le Forze dell’Ordine e la Protezione civile hanno effettuato tutti i controlli del caso, anche sanitari, e hanno prontamente offerto un luogo sicuro per la notte.
 Noi che amiamo il mare e lavoriamo anche per salvare tartarughe, delfini o altri esseri viventi, non possiamo che mostrare il massimo della solidarietà umana e dell’empatia nei confronti di 16 persone che avevano ed hanno bisogno di aiuto. Poi, ci sarà il tempo per capire come abbiano fatto a sbarcare così a “nord” rispetto ai consueti porti di arrivo e come sarà più giusto aiutarli e collocarli in futuro.  Ma ora è il momento della solidarietà, senza se e senza ma!
Foto Biagio Cioffi e Protezione civile Massa Lubrense.” 

🔵 Ieri pomeriggio, 16 migranti sono sbarcati sulla spiaggia di Ieranto nella nostra Area Marina Protetta.

➡️Un evento…

Pubblicato da Punta Campanella Parco Marino su Mercoledì 18 novembre 2020

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più