Bacoli, altri 21 percettori del reddito di cittadinanza lavoreranno per il Comune

reddito cittadinanza bacoliContinua il reinserimento sociale di persone che percepiscono il reddito di cittadinanza. Nei prossimi giorni infatti altri 21 residenti del Comune di Bacoli che percepiscono il sussidio lavoreranno a servizio dell’amministrazione comunale. Un’iniziativa che era stata lanciata a giugno e che aveva visto altre città seguire l’esempio del sindaco Josi Della Ragione. Da Ottaviano a Somma Vesuviana, chi beneficia del reddito di cittadinanza è stato utilizzato a servizio della collettività.

A settembre alcuni percettori del reddito di Bacoli avevano prestato servizio all’amministrazione comunale in operazioni di pulizia delle strade, parchi pubblici, ville, spiagge e in digitalizzazione dei documenti dell’archivio storico. Per un totale di 250 persone.

Nei prossimi giorni ci sarà l’inserimento di ulteriori 21 unità, come fa sapere il primo cittadino di Bacoli, Josi Della Ragione, in un post sul suo profilo Facebook:

Nei prossimi giorni altri 21 residenti di Bacoli che percepiscono il reddito di cittadinanza saranno impiegati in servizi di pubblica utilità per il Comune. Ci aiuteranno a ripulire i parchi pubblici e le piste ciclabili; a verniciare strutture pubbliche degradate. E, soprattutto, saranno in prima linea per rafforzare la squadra della solidarietà al servizio delle famiglie che hanno bisogno di aiuto. Un’attività meravigliosa. Chi è aiutato dallo Stato come percettore di reddito, aiuterà chi ha difficoltà. Lavoreranno fino a sedici ore settimanali. Al servizio della città. Continuiamo così. Non ci fermiamo. Un passo alla volta”. 

Nei prossimi giorni altri 21 residenti di Bacoli che percepiscono il reddito di cittadinanza saranno impiegati in…

Pubblicato da Josi Gerardo Della Ragione su Martedì 24 novembre 2020

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più