Covid, dosi Moderna più facili da conservare destinate agli anziani delle Rsa: la decisione dell’Asl Napoli 2 Nord

moderna anziani
Gary Spampanato

In Italia al momento sono due i vaccini che sono stati approvati e che quindi sono somministrati agli italiani. Si tratta del vaccino Moderna e quello BioNTech e Pfizer, che si differenziano per poche cose. 47 mila dosi del vaccino Moderna sono state spedite in Campania dal commissario all’emergenza Domenico Arcuri. La nostra Regione, essendo la più virtuosa, ha potuto beneficiare in anticipo di queste nuovi dosi.

Ma la campagna di vaccinazione, come reso noto dall’Asl Napoli 2 Nord, ha subito un ritardo dovuto alla compilazione delle pagine di consenso che ogni persona deve firmare prima di poter avere il vaccino. Si partirà quindi domani su 200 ospiti di case per anziani, l’Asl infatti ha deciso di somministrare il vaccino Moderna a chi ha difficoltà a muoversi:

“Lo slittamento di 24 ore nell’uso del nuovo vaccino, rispetto a quanto annunciato in precedenza dall’ASL, è dipeso dal ritardo del Ministero nel far pervenire lo specifico modello di consenso informato. La dotazione iniziale del nuovo vaccino per l’ASL Napoli 2 Nord è di 2000 dosi. Questo vaccino, a differenza di quello già in uso, non richiede la conservazione a -80°, ma si può conservare a temperature comprese tra i 2 e gli 8 gradi centigradi per 30 giorni. In virtù di questa caratteristica, l’Azienda Sanitaria ha deciso di destinare questi vaccini ai pazienti ospiti presso le case di cura distribuite sul territorio, impossibilitati a muoversi autonomamente. La campagna vaccinale destinata ad ospiti ed operatori di RSA e case per anziani ha interessato circa 1600 persone e si è avuto un tasso di adesione prossimo al 100%. Complessivamente, i vaccinati nell’ASL Napoli 2 Nord hanno superato la soglia dei 12.000″.

DOMANI I PRIMI 200 VACCINATI CON IL “MODERNA”

La vaccinazione contro il COVID19 con il farmaco prodotto dalla “Moderna”…

Pubblicato da Asl Napoli 2 Nord su Giovedì 14 gennaio 2021

Tra i primi ospiti delle Rsa in Campania a ricevere la dose c’è anche Gary Spampanato, 102 anni e una storia da film.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più