Video. Cave dismesse piene di rifiuti pericolosi a Milano ma la Tv non lo dice!

rifiuti Milano

E se la storia dei rifiuti pericolosi sversati illegalmente non fosse un problema esclusivo del Sud Italia? Sono anni che si parla -giustamente- della tragedia di quella che ha preso il triste appellativo de “La Terra dei Fuochi” . Tutti parlano delle terre avvelenate da criminali e camorristi senza scrupoli sostenuti dall’omertà dei meridionali, abituato da secoli a star zitti, a subire in silenzio, a morire senza ribellarsi. C’è chi ha pensato bene perfino di lucrarci su questa faccenda, strumentalizzandola per rafforzare insopportabili stereotipi o solo per bollare le terre del sud, da sempre fiorenti in campo agro-alimentare, come inquinate e quindi inaffidabili, pronte ad essere boicottate dalle aziende e dai clienti di turno.

Eppure quello dei rifiuti pericolosi abbandonati illegalmente è un problema dell’Italia intera, da Nord a Sud. Sono state infatti ritrovate tantissime cave dismesse tra Milano e provincia, colme di rifiuti pericolosi e ad alto potenziale tossico. Le ultime inchieste ad opera della magistratura hanno portato alla luce un complesso sistema di complicità criminale tra aziende settentrionali e ndrangheta del nord. Centinaia di cave abusive sventrate e poi riempite di rifiuti pericolosi.

Fanpage ha raggiunto i posti incriminanti denunciando quello che le Tv nazionali non dicono, dimostrando come la criminalità non sia ad appannaggio esclusivo del sud ma bensì prerogativa di un’Italia malridotta e ferita.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più