Aperte due inchieste per omicidio colposo sulla morte di Pino Daniele

Pino DanieleLa morte di Pino Daniele ha suscitato non poche polemiche. Oggi la notizia riguardante le due inchieste per omicidio colposo contro ignoti, aperte una dalla Procura di Roma, l’altra da quella di Grosseto, città in cui il cantautore partenopeo viveva.

Perché il ritardo nei soccorsi? Perché Pino, anziché attendere l’arrivo dei soccorsi, ha deciso di raggiungere con la propria auto l’ospedale Sant’Eugenio di Roma? Domande a cui è stata sottoposta la compagna dell’artista, Amanda Bonini, dalla procura di Grosseto, insieme al fratello del cantautore.

Vogliono vederci chiaro gli inquirenti e la moglie di Pino, Fabiola Sciabbarasi, che in un’intervista al Messaggero afferma che “voglio sapere bene come è andata, se è stato Pino a decidere di andare a Grosseto, se i soccorsi sono arrivati subito, se si poteva fare qualcosa”.

Nel frattempo, dopo il primo funerale che si terrà a mezzogiorno al Divino Amore a Roma, la salma di Pino Daniele verrà sottoposta ad autopsia, prima ancora di giungere a Napoli per la celebrazione del secondo funerale che, ricordiamo, avverrà alle ore 19 presso la Basilica Reale San Francesco di Paola.

Potrebbe anche interessarti