Video. Napoli, ospedale Don Bosco: Luca Abete denuncia una situazione inaccettabile

Luca Abete ospedale Don Bosco

L’ultimo servizio di Striscia la Notizia, a cura di Luca Abete, mette in risalto l’inverosimile ed inacettabile situazione in cui riversa l’Ospedale Don Bosco di Napoli: persone che attendono da 5 giorni in barrella per un posto, signore anziane con flebo prese in prestito dalle ambulanze e dulcis in fundo addirittura persone “sistemate” sulle sedie dei corridoi, alcune delle quali con l’ossigeno. Tante altre situazioni a seguire sconvolgono e animano la rabbia di chi non vuole arrendersi ad un sistema sanitario così “poco ortodosso”. Ci si chiede come sempre: “Dove sono le Istituzioni?”

ospedale

I primi soccorsi vengono addirittura effettuati sulle scrivanie o nei corridoi, senza tener conto di alcuna norma igienica e non solo. Adirituura alla distribuzione dei pasti, i familairi devono aiutare i pazienti che hanno nemmeno un tavolo su cui poggiarsi e consumare le pietanze con calma. Le immagini parlano chiaro.

Un medico spiega che il “triage” (ovvero l’accettazione del pronto soccorso) ha generato il caos attuale e che i lavori per migliorare l’ospedale erano iniziati due anni fa ma poi sono stati sospesi e lasciati a sé stessi. Non c’è bisogno di ulteriori commenti.

Ecco il video del servizio:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più