Il Museo Archeologico di Napoli e l’immenso tesoro nascosto

Museo Archeologico di Napoli

Il Museo Archeologico nazionale di Napoli, uno dei musei archeologici più importanti non solo del territorio partenopeo ma a livello mondiale, vanta un vastissimo patrimonio, pari a circa 8000 opere. Purtroppo ci sono altri circa 24mila reperti non sono visibili perché si trovano concentrati nella parte sotterranea del museo. Un numero così vasto d’opere che potrebbero essere esposte in ben tre musei.

“L’Espresso” ha deciso di documentare per la primissima volta questo immenso patrimonio nascosto, costituito per lo più da dipinti, statue, capitelli, vasi anfore di epoca greca e romana, a cui si aggiungono sculture di piccole dimensioni utilizzate come ornamento di giardini e case, iscrizioni di monumenti pubblici e privati, come ad esempio quella scritta per Marco Irzio, originario di Stabie da parte degli abitanti di Nocera.

Sono tanti i sotterranei napoletani gremiti di opere d’arte. Ricordiamo,a tal proposito che tempo fa ci fu una proposta per trasformare l’Albergo dei Poveri di Napoli in museo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più