Torturato e seviziato per ore: orrore nel napoletano

Torturato con una roncola a Varcaturo

È accaduto a Varcaturo l’8 giugno 2015. Un uomo è stato torturato per ore dai rapinatori, minacciato e seviziato con una roncola da due rapinatori che lo avevano legato ad una sedia, imbavagliato con del nastro adesivo e costretto a stare seduto per ore.

I rapinatori volevano le sue armi, convinti che fossero nascoste in un casolare. L’uomo, che ha 58 anni, una volta liberatosi dai rapinatori ha immediatamente avvertito i carabinieri che sono giunti sul posto per avviare le indagini. Già da tempo l’uomo non era più in possesso delle armi.

Gli autori della rapina, per fortuna, sono stati intercettati ed arrestati ieri sera dai Carabinieri del nucleo investigativo con l’accusa di rapina e sequestro di persona. Si tratta di Giovanni Simioli, quarantenne di Marano di Napoli vicino al clan camorristico dei Polverino e Luigi Vallefuoco, cinquantacinquenne di Napoli. I due rapinatori avevano già messo a segno diversi colpi.

Adesso i due delinquenti sono stati messi in stato di fermo dal pm. Nelle loro case sono stati trovati le armi e gli oggetti di tortura utilizzati per la rapina.

Foto: immagine di repertorio

Potrebbe anche interessarti