Caserta, agente polizia penitenziaria compie strage per futili motivi

Carabinieri

Caserta – A Trentola Ducenta, in provincia di Caserta, un agente di Polizia Penitenziaria ha compiuto una strage. I morti, al momento, sono quattro: padre, madre, figlio e una quarta persona, un operaio che si trovava lì per caso deceduta nell’ospedale di Aversa, dove era stato condotto. Alla base del folle gesto ci sarebbe una lite per futili motivi, con il furgone di proprietà della famiglia vittima parcheggiato nel posto sbagliato; non si trattava, verosimilmente, del primo litigio. Salva invece una ragazza, la fidanzata del giovane ucciso, che dormiva in un’altra stanza ed ha fatto in tempo a fuggire.

Potrebbe anche interessarti