Scavi di Pompei, ancora crolli

Scavi di Pompei, ancora crolli

Vedere sparire senza sosta le tracce della nostra storia passata è un evento che  lascia senza parole e sfortunatamente gli scavi di Pompei pezzo dopo pezzo stanno crollando.

Il patrimonio culturale degli scavi di Pompei continua a frantumarsi sotto l’ondata di maltempo.

Dopo i crolli di novembre ed i recenti allagamenti, questa notte il temporale si è portato con se un muro di cinta di una tomba dell’antica città romana nei pressi di Porta Nocera. Ad avvisare i tecnici dell’accaduto è stato un custode che durante il suo turno di sorveglianza lungo il settore delle tombe ha notato il crollo. Immediato è stato l’avviso ai tecnici che,coordinati dalla direttrice degli scavi Grete Stefani, sono subito accorsi per verificare l’entità del danno.

Con l’aggiunta di questo crollo è stata dunque transennata un’altra area degli scavi per l’incolumità dei visitatori, ma ormai è più che evidente che urge un rimedio efficace per frenare lo sgretolamento di questi antichi resti prima che sia troppo tardi.

Potrebbe anche interessarti