Video. 17enne ucciso dal carabiniere, l’amico: “l’ha sparato apposta”

Davide Bifolco, ragazzo ucciso dal carabiniere - l'amico

Questa mattina vi abbiamo parlato dell’inseguimento avvenuto tra una moto, con a bordo tre persone, e un’auto dei carabinieri, conclusosi con la morte, apparentemente accidentale, di un ragazzo di 17 anni, Davide Bifolco, raggiunto da un colpo di pistola esploso accidentalmente, almeno secondo la versione delle forze dell’ordine.

In questo video di Youreporter possiamo ascoltare la testimonianza di un amico di Davide, che era sullo scooter insieme a lui. Costui afferma che l’inseguimento è stato lungo, di circa due o tre minuti, e terminato quando i carabinieri con l’auto sono riusciti a rendere il motorino fuori controllo (“ci hanno alzato in aria”). A quel punto colui che parla è rimasto incastrato sotto il veicolo a due ruote, e guardava cosa accadeva: durante il tentativo di immobilizzazione dei compagni, nel momento in cui Davide si è alzato da terra per tentare la fuga di corsa, il carabiniere gli avrebbe sparato intenzionalmente.

Potrebbe anche interessarti