Davide Bifolco, i risultati dell’autopsia: il proiettile è entrato dal petto

Davide Bifolco

Ecco i risultati dell’autopsia condotta sul corpo di Davide Bifolco, il ragazzo del Rione Traiano ucciso dal carabiniere.

Secondo quanto riferito dall’avvocato della famiglia del ragazzo, Fabio Anselmo, l’operazione portata a termine dal medico legale Marco Esposito dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, il proiettile è entrato dal petto ed è uscito dalla schiena. La linea seguita dalla pallottola è però trasversale, quasi orizzontale, cosa compatibile con quanto detto dai testimoni, i quali avevano parlato di colpo alla schiena. La precisa ricostruzione della dinamica del fatto, a questo punto, spetta ai giudici coadiuvati dagli esperti.

Prima dell’autopsia, Davide è stato sottoposto a tac e ad altri esami richiesti dalla sua famiglia.

Potrebbe anche interessarti