Le Iene alle Fonderie di Salerno: gli abitanti muoiono di tumore e nessuno fa niente

A Salerno, nel rione Fratte, si continua a morire di tumori. Nel servizio de Le Iene andato in onda ieri sera, la giornalista è andata a fare visita ai rassegnati e malati cittadini del salernitano che da anni combattono una battaglia per lo spostamento delle Fonderie Pisano, industria siderurgica, che da decenni inquina l’aria facendo morire grandi e piccini.

Purtroppo, nonostante siano stati redatti diversi referti, uno anche dell’istituto nazionale tumori, che accertano quanto nell’aria sia presente una quantità esorbitante di metalli pesanti, la Fonderia non è stata mai chiusa. In diversi periodi la sua attività è stata sospesa, ma i responsabili sono sempre riusciti a trovare un cavillo giudiziario per riprendere la loro attività.

Dalle interviste collezionate dalla giornalista, si percepisce l’elevato grado di disperazione degli abitanti del Rione, tutti malati o che hanno già perso cari a causa della malattia del secolo. Eppure nessuno sembra voler mettere fine a questo “omicidio di massa silenzioso”. Né il sindaco di Salerno, che inalberato si è mostrato contrario alle delocalizzazione dell’industria in mancanza di prove scientifiche, né l’ex sindaco e attuale Presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, che si è rinchiuso in una stanza, evitando ogni tipo di risposta.

Per rivedere il servizio delle Iene clicca qui.

Potrebbe anche interessarti