Senzatetto trovato morto in auto a Napoli. Si trovava lì da diversi giorni

Segnaliamo un nuovo caso di clochard che, abbandonato da tutto e da tutti, ha trovato la morte nella solitudine più totale. Drammatiche sono infatti le immagini del video che è stato pubblicato sulla pagina Facebook di Francesco Emilio Borrelli. 

Da quanto riporta il video, il cadavere dell’uomo è stato ritrovato all’interno di un auto abbandonata, nei pressi di via Ferrante Loffredo all’Arenaccia (Centro storico di Napoli). Probabilmente la salma si trovava lì da alcuni giorni, dato lo stato di decomposizione che è stato accertato dagli uomini della Polizia Scientifica.  

Da tempo denunciamo le condizioni dei senzatetto napoletani (anche se il discorso potrebbe estendersi al mondo inetro). Parliamo di persone completamente abbandonate dalle istituzioni ed emarginate dalla società. Più della politica stessa, è quest’ultima ad essere responsabile. Siamo noi infatti (se non tutti, quasi) a voltare le spalle a chi fa l’elemosina. Siamo sempre noi che preferiamo buttare il cibo nella spazzatura, piuttosto che regalarlo a qualcuno che ne ha bisogno o a qualche associazione. Detto ciò, come possiamo pretendere che lo Stato si prenda cura dei “barboni”, se non siamo noi i primi ad esserlo? Non dimentichiamoci che lo Stato non è un’entità astratta o il ritrovo dei banchieri burocrati, brutti e cattivi. Ma siamo sempre noi a comporlo e a decidere chi deve rappresentarci, nei nostri difetti e nelle nostre emozioni del momento. 

Un plauso va alle molte associazioni, tanto laiche quanto religiose, che in un modo o nell’altro allietano un po’ la vita di questi “senza Dio”. Sono le stesse che ogni giorno permettono che i casi come quello dell’Arenaccia diminuiscano o meglio non si ripetano più.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più