MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

VIDEO/ Decine di ratti enormi tra i rifiuti abbandonati dietro Piazza del Plebiscito

 

ratti topi piazza del plebiscitoContinua il problema dell’accumulo dei rifiuti, abbandonati negli angoli per strada. Questa volta, però, arrivano anche i ratti tra i cassonetti.

Sono sempre in aumento i video di denuncia pubblicati sui social dai cittadini partenopei, stanchi di una situazione che mostra tutta l’inciviltà umana, eppure le cose non sembrano cambiare. Già settimana scorsa, durante la notte, un bobcat dovette intervenire al mercato della Maddalena per un carico di spazzatura abbandonata non indifferente. Come si vede nel video, in quell’occasione intervenire con le normali modalità di raccolta era al limite dell’impossibile. Questa volta, invece, dalle spalle di Piazza Garibaldi ci spostiamo a Rampe Paggeria, un’area a ridosso di Piazza Plebiscito.

Documentato anche qui, attraverso un video, il cumulo di rifiuti sul marciapiede. Ora, invece, ciò che fa rabbrividire non è la quantità dei rifiuti stessi, ma gli “ospiti” in essi. Hanno infatti trovato casa, tra le varie buste di spazzatura e i cassonetti stracolmi, delle colonie di topi. “Uno scenario indecente, non degno di una città civile.” commentano Benedetta Sciannimanica e  Francesco Borrelli. Si tratta della “naturale conseguenza dello scorretto smaltimento dei rifiuti” e di uno “scarso controllo del territorio” per i due consiglieri.

Problema rifiuti, consigliere Borrelli: “Non possiamo consentirci nuove emergenze”

“La scarsa attenzione di molti genera condizioni come questa di Rampe Paggeria. Non a caso alla base delle nostre battaglie a difesa del territorio c’è l’invito ai cittadini di collaborare attraverso il rispetto delle regole.” dicono Borrelli e Sciannimanica, aggiungendo di aver già richiesto un intervento tempestivo ad Asia per “scongiurare rischi di ordine sanitario”. Richiesto anche l’intervento dell’asp per poter procedere con un’immediata derattizzazione. “Con la pandemia che non allenta la morsa non possiamo consentirci nuove emergenze.”

Potrebbe anche interessarti