Spazzatura sul posto per disabili: è stato spostato invece di punire i colpevoli

spazzatura posto auto disabili casoriaQualche settimana vi avevamo parlato della difficile condizione che era costretto a vivere un cittadino disabile a Casoria. Aveva un posto auto riservato davanti al portone del suo palazzo, dove però gli altri abitanti del condominio gettavano le buste della spazzatura. Dopo la denuncia dell’uomo, qualche vicino si è “vendicato” buttando le buste dal balcone danneggiando il tettuccio della vettura. In questi giorni la faccenda è stata “sistemata” spostando il posto auto, grazie all’intervento del sindaco Raffaele Bene e dell’associazione La Battaglia di Andrea.

Merito dell’amministrazione è stato certamente quello di risolvere il problema, anche se in definitiva l’hanno avuta vinta gli incivili. Tali soggetti che hanno dimostrato di non possedere senso di umanità né educazione, hanno ottenuto con la propria condotta quello che volevano: buttare l’immondizia come e quando volevano. Davanti al portone dell’edificio, tra l’altro, tenendosi la puzza e uno spettacolo piuttosto indecoroso in casa.

Quella che è stata celebrata come una vittoria a noi sembra, in realtà, una sconfitta enorme. Il soggetto debole, svantaggiato, da tutelare ha dovuto adattarsi ed arrendersi. Non si tratta certamente di un buon esempio, oltre ad essere un precedente pericoloso dato che – a quanto pare – basta dare fastidio per ottenere quello che si vuole.

Potrebbe anche interessarti