Lavoro

Annunci di Lavoro e non solo

Club Esse

Club Esse

Con l’arrivo della primavera scattano i primi recruitment days di Club Esse. La nota catena italiana Club Esse è alla ricerca di personale per l’estate 2019. Sono 420 le posizioni aperte: tantissime le figure ricercate dai cuochi agli animatori, dagli sportivi ai camerieri da sala. Per candidarsi è necessario compilare il form sul loro sito (www.clubesse.it) oppure partecipare agli open day. Club Esse è presente in Sardegna, Sicilia, Calabria, Abruzzo e Valle d’Aosta, con i suoi hotel, villaggi e servizi di animazione turistica.

Divertimento e relax in luoghi dai panorami indimenticabili. Due degli open days saranno svolti anche nella città partenopea. I giorni indicati sono: lunedì 25 marzo – Napoli, presso Stelle Hotel (Corso Meridionale, 60/62 Napoli) alle ore 14:00; giovedì 18 aprile – Napoli, presso Stelle Hotel (Corso Meridionale, 60/62 Napoli) alle ore 14:00.

I profili più richiesti nel settore dell’intrattenimento e dell’animazione turistica sono i tecnici audio-luci, gli scenografi, i coreografi, gli animatori per i miniclub e gli istruttori sportivi, in particolare tennis, tiro con l’arco e fitness.

Saranno selezionate anche figure professionali come: capo animazione, musicista, ballerino/a e costumista. Inoltre ci saranno posizioni aperte anche come assistenti bagnanti e addetti alle boutique, mentre per quanto riguarda il settore alberghiero, Club Esse ricerca candidati da inserire nelle aree ricevimento, economato, cucina, servizio in sala e al bar e housekeeping.

Ottima notizia per chi vuole trovare un lavoro: Alcott cerca personale a Napoli. Queste le figure richieste e come candidarsi:

Addetto al ciclo passivo
Il candidato entrerà a far parte del team dell’ufficio amministrativo e parteciperà a tutte le attività di gestione del ciclo passivo per i fornitori esterni dell’azienda. Il candidato ricercato, laureato in economia, ha ottima conoscenza di excel e della lingua inglese. Sarà considerato un plus la pregressa esperienza nel ruolo. Sede di lavoro: Cis di Nola

– Stylist & Visual on line
Il candidato entrerà a far parte del team digital e sarà responsabili della cura del visual merchandising per  il portale e.commerce Alcott Premium. Lavorando in sinergia con gli uffici stile, marketing e commerciale, gestirà le seguenti attività: Cool hunting; Partecipazione alla creazione del moodboard d’ispirazione; Selezione dei prodotti da dedicare al canale on line e proposta outfit; Organizzazione dello shooting fotografico ( selezione fotografo, modella, make up artist, hairsylist, scelta location e set fotografico) in collaborazione con il Responsabile del Team Digital e dell’Art Director; Supervisione dello shooting e del post produzione; Studio e proposta del visual merchandising on line al fine di ottimizzare la customer experience. Il candidato ricercato, con studi nel settore moda, ha maturato consolidata esperienza nell’organizzazione e coordinamento di shooting e come visual merchandising per store fisici e/o on line dedicati al Fashion.  Ha forte gusto estetico, passione per la moda e per il web. Completano il profilo motivazione, determinazione e ottime competenze relazionali. Sede di lavoro: Cis di Nola (Campania).

– Web Graphic Designer
Il profilo ricercato, con studi nel settore, è appassionato di web design ed è in possesso delle seguenti skills: ottima conoscenza del pacchetto ADOBE e dei programmi di editing web come Premiere ed After Effect; Ottima conoscenza di HTML, CSS e Javascript; Capacità di realizzare GIF e montare video; Capacità di analizzare i bisogni del cliente interno per trasformarli in progetti grafici; Ottima conoscenza della lingua inglese; Spirito creativo e attenzione ai nuovi trend; Spiccate capacità di ideare e creare concept e visual. Sarà considerato un plus l’aver maturato pregressa esperienza nel ruolo. Sede di lavoro: Nola

Fashion Graphic Designer

Il candidato, entrerà a far parte del team stile, e parteciperà all’ideazione e allo sviluppo di grafiche per la collezione ALCOTT. Il candidato ideale, con studi e specializzazione nel settore grafica e/o moda, ha maturato analoga esperienza nel ruolo in realtà aziendale del settore moda e/o in studi di consulenza stile. E’ richiesta ottima conoscenza dei principali strumenti di grafica e della lingua inglese. Completano il profilo passione e conoscenza del fast fashion. Sede di lavoro: Cis di Nola (Napoli).

Retail analyst & Buyer

Il candidato selezionato, entrerà a far parte del team commerciale, e collaborerà alla gestione dei punti vendita al fine di ottimizzarne le performance. Nel dettaglio il candidato sarà responsabile di: determinare gli obiettivi di fatturato e redditività dei singoli punti vendita. Effettuare analisi statistiche dei principali KPI di store. Monitorare le performance dei punti vendita ed individuare strategie idonee al raggiungimento degli obiettivi commerciali. Gestire lo stock e i riassortimenti settimanali. Pianificare i tempi di consegna della merce (delivery plan). Supportare gli Area Manager nell’implementazione delle corrette strategie commerciali. Il candidato ideale, laureato in discipline economiche o matematiche, ha maturato pregressa esperienza nel ruolo in realtà aziendali di medie e grandi dimensioni. E’ richiesta ottima conoscenza di excel. Completa il profilo la buona conoscenza della lingua inglese. Sede di lavoro: Cis di Nola (Napoli).

Buyer

Il candidato selezionato, entrerà a far parte del team stile e prodotto, e seguirà il processo di acquisto e sviluppo del capo d’ abbigliamento, mantenendo una relazione costante con fornitori internazionali. Nel dettaglio avrà le seguenti responsabilità: presa visione della scheda tecnica e condivisione con i fornitori; richiesta campioni e gestione degli stessi; negoziazione dell’accordo commerciale in sinergia con la Direzione; supervisione della fase di produzione e spedizione della merce; analisi, in sinergia con il dipartimento retail, dei principali dati di venduto. Il candidato ideale ha maturato analoga esperienza nel ruolo in realtà aziendali del settore moda. E’ richiesta ottima conoscenza della lingua inglese e di excel. Completa il profilo la disponibilità a trasferte internazionali. Sede di lavoro: Cis di Nola.

Logistic planner
La risorsa si occuperà di pianificare il flusso in uscita delle logistiche verso i punti vendita sul territorio nazionale ed internazionale e di controllare le performance di spedizione con la contestuale risoluzione dei problemi in essere. Nel dettaglio, il candidato sarà responsabile delle seguenti attività: gestire, pianificare e programmare giornalmente i servizi di ritiro e consegna; mantenere il contatto e la reperibilità con gli autisti in servizio; contattare i trasportatori terzi per la richiesta di servizi e di eventuali quotazioni di trasporto; verificare mensilmente i report di controllo automezzi; attività di amministrazione dell’ufficio traffico; controllo e ottimizzazione dei costi di trasporto; report settimanali della puntualità’ e qualità dei trasporti. Requisiti richiesti: diploma di scuola media superiore e/o laurea; esperienza maturata in aziende del settore Logistica/trasporti con traffico medio per almeno 1 anno; conoscenza del settore Logistica e delle spedizioni nazionali ed internazionali; conoscenza del settore autotrasporti; buona conoscenza del pacchetto Office. Sede di lavoro: Nola

– Stilista

Il candidato selezionato entrerà a far parte del team stile e parteciperà allo sviluppo della collezione seguendo l’intero processo di realizzazione del prodotto, dalla fase di ricerca tendenze e realizzazione del moodboard, al disegno del capo in piano e preparazione della scheda tecnica per i fornitori internazionali. Il candidato ideale, con studi e specializzazione nel settore moda, ha maturato pregressa esperienza nel ruolo in realtà aziendali di medie e grandi dimensioni. E’ richiesta ottima conoscenza di Illustrator, Photoshop e della lingua inglese. Completa il profilo forte passione e conoscenza del fast fashion. Sede di lavoro Cis di Nola (Napoli).

Shop Assistant
La risorsa si occuperà di accogliere e gestire la clientela garantendo un livello elevato di customer service, in linea con gli standard aziendali per le varie categorie di prodotto.
Siamo alla ricerca di risorse professionali e motivate, con pregressa esperienza nella vendita del prodotto classico uomo, proattive e fortemente orientate all’obiettivo. Requisiti richiesti: esperienza di almeno 2 anni nel settore retail; forte orientamento e predisposizione al servizio al cliente e alla vendita assistita; ottima conoscenza della lingua inglese-l’eventuale conoscenza di una seconda lingua sarà considerato un plus; ottime doti comunicative e relazionali; attitudine al lavoro in team. Costituisce requisito fondamentale la residenza sull’Isola di Capri. Sede di lavoro: Capri.

Clicca qui per visionare le offerte di lavoro.

NapoliBig Mama è una catena di ristorazione che diffonde il Made in Italy ed, in particolare, l’arte della pizza napoletana nel mondo. I ristoranti si trovano tutti a Parigi ed a Londra. Giuseppe Cutraro, dirigente e chef pizzaiolo del gruppo Big Mama, ha annunciato in un video sul suo profilo Facebook che si cercano pizzaioli e fornai italiani, in particolare napoletani, per una nuova sede londinese.

I criteri annunciati da Cutraro per la scelta dei candidati sono motivazione, ambizione e passione per la pizza. Le selezioni si terranno nelle pizzerie di Gino Sorbillo a Milano ed a Napoli. In particolare, l’8 aprile 2019 alla Pizzeria Gourmand in galleria, a Milano, ed il 15 aprile 2019 presso Mulino Caputo. Per candidarsi basta inviare una mail a lasquadra@bigmamma.com entro il 2 aprile, se si partecipa alle selezioni di Milano, ed entro il 10 aprile se, invece, si partecipa alle selezioni napoletane.

Nel primo caso la mail deve avere come oggetto “Evento Latteria Sorrentina”, nel secondo caso “Evento Caputo”. In ambo i casi deve contenere il curriculum vitae. Coloro che verranno scelti verranno assunti nella nuova pizzeria di Londra dopo un breve corso. Un’occasione unica per tanti giovani pizzaioli di prender parte ad un team composto prevalentemente da napoletani con la passione di diffondere nel mondo la vera pizza napoletana.

Sono previste in Campania 10mila assunzioni nella pubblica amministrazione ed entro il prossimo mese di aprile sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando del corso-concorso bandito dalla Regione Campania con il Piano del Lavoro.

Entro maggio saranno definiti luogo e data delle prove di selezione gestite dal Formez. Il programma è stato stabilito durante l’incontro di questa mattina a Roma tra il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

In un clima cordiale e di grande collaborazione sono state affrontate tutte le tematiche relative all’espletamento del concorso che si rivolge in particolare ai giovani e che punta a dare lavoro vero e a riqualificare la pubblica amministrazione in Campania. Il ministro Bongiorno ha confermato grande interesse per l’iniziativa di De Luca, che potrà diventare un’esperienza-modello anche sul piano nazionale”, prosegue la nota della Regione Campania.

Emirates cerca candidati da assumere come personale di bordo. Una delle più importanti compagnie aeree del mondo ha fissato quattro open day in Italia.

Il 20 marzo alle ore 9 sarà a Napoli, presso il Grand Hotel Oriente, in via A. Diaz 44.

Il candidato ideale è appassionato e spigliato. Bisognerà presentarsi munito di curriculum vitae (CV) aggiornato in lingua inglese e una foto recente.

Per ulteriori informazioni sulle sedi e i requisiti visitare il sito, cliccando qui!

Le selezioni dureranno l’intera giornata e i candidati scelti verranno informati sulle tappe successive.

Aprirà il 24 Aprile a Miano (periferia Nord di Napoli)  il nuovo centro commerciale “la Birreria”. Il centro, sito in piazza Madonna dell’Arco, ospiterà diversi negozi ed è in cerca di personale.

Questo nome bizzarro deriva dal fatto che il centro è stato costruito nello stabile della ex-birreria Peroni. Stiamo parlando di un luogo riqualificato, in un quartiere periferico. La struttura ospiterà: 68 tra negozi e medie superfici, un supermercato Conad e 1.300 posti auto distribuiti in un multipiano. La struttura verrà gestita da Svicom, che ha ricevuto il mandato dal promotore Gruppo Cualbu.

Questa è una notizia importante sul piano dell’occupazione. Il centro è infatti alla ricerca di personale. La società Plurimpresa sta svolgendo i primi colloqui per le assunzioni, le quali (data la grandezza del centro) si prevede che saranno molte. Ma come fare per partecipare al colloquio? E’ semplice, basta compilare l’apposito form nella sezione LAVORA CON NOI sulla home page del sito centrolabirreria.it.

Dopo la vicenda dell’Auchan di Ponticelli, un nuovo centro commerciale darà lavoro nella Città del sole.

L’Inps comunica che, dal 6 marzo, sarà tutto pronto per ricevere le domande dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Dopo i ritardi per la mancata pubblicazione del modulo di adesione, messo a punto entro il 28 febbraio, l’istituto nazionale assicura che non ci saranno ritardi per l’avviamento del sussidio.

L’Inps annuncia che la procedura informatica è stata ormai compiuta. Da metà aprile riuscirà a trasmettere a Poste il flusso degli ordinativi di accreditamento sulle carte Rdc”. Tuttavia, l’esame del disegno di legge in materia di reddito di cittadinanza, previsto oggi in Aula al Senato, avrà luogo domani.  La causa è la presentazione aell’ultimo momento di un pacchetto di emendamenti firmato dal governo e i necessari passaggi parlamentari.

Infatti, nuovi sedici emendamenti di diverso argomento sono esposti in Aula a Palazzo Madama, dalle nuove assunzione per la carenza di organico con la quota 100, fino all’estensione della pace contributiva. Proposte che possono essere sub – emendate, come previsto dal regolamento. La commissione Bilancio e gli uffici del Ministero dell’Economia esamineranno un centinaio di richieste, dovute alle tante modifiche da apportare.

Molti problemi sono rinviati alla Camera e i temi da approfondire sono numerosi: le misure a favore dei nuclei con disabili, le norme per le madri lavoratrici e il tema legato ai coach che assistono i beneficiari del reddito e tanti altri ancora. Le suddette argomentazioni, forse, rallenteranno ancora l’iter del provvedimento, suscitando disapprovazione dagli italiani.

Edenlandia cerca nuovi artisti. Il parco a tema cittadino più grande del Sud Italia, nato nel 1965, tornato da poco a far sorridere e divertire grandi e piccoli, effettuerà delle selezioni per ampliare il proprio organico.

Su Facebook è stato pubblicato un post in cui si comunicano le date in cui si svolgeranno le audizioni, precisamente il 21 e il 22 Febbraio, dalle 15:00 alle 21:00.

Come precisato dalla pagina social ufficiale del Parco, c’è ancora tempo per iscriversi. Basta inviare il curriculum a casting@edenlandia.it.

IL POST

italotreno

Italo, nota azienda di trasporti ferroviari, ha annunciato l’assunzione di 150 nuovi dipendenti nel biennio 2019-2020. In particolare, le posizioni richieste sono quelle di hostess, steward di bordo e operatori di impianti. Nei primi due casi si tratta del personale atto ad accogliere i passeggeri ed accudirli nel corso del viaggio, nel secondo caso di macchinisti che lavorano sul treno dall’impianto al deposito.

Oltre ai 150 posti indicati, l’azienda cerca anche nuovi macchinisti e personale qualificato per gli uffici, in particolare ingegneri. I 150 assunti riceveranno tutti un contratto di apprendistato, mentre gli operatori d’impianto dovranno seguire anche un corso di formazione di 5 mesi, compreso nel contratto. Superando gli esami previsti tutti potranno ricevere un contratto a tempo indeterminato in Italo. Tutti i lavori saranno nelle sedi di Roma, Napoli, Milano e Venezia.

Per candidarsi sarà necessario visitare il sito www.italospa.italotreno.it e accedere alla sezione Lavora con noi. L’azienda ha in programma dei “career day” nelle principali città dove i dirigenti incontreranno personalmente tutti i candidati.

Intesa Sanpaolo annuncia la ricerca di nuove figure professionali. Il noto gruppo bancario ha annunciato, in particolare, 120 assunzioni per tutte le sedi su territorio nazionale. Diverse le opportunità di lavoro, in tutte le regioni italiane, pubblicate sul sito di Intesa Sanpaolo anche per chi è in possesso solo di diploma (non tutte).

Tra le figure ricercate:  Financial Risk Analyst, Specialist Prodotti Vita, Gestori filiali on line e Progettisti e gestori impianti elettrotecnici. La figura più ricercata, però, resta sempre quella del Consulente finanziario che fornisce assistenza in ambito finanziario, appunto, dopo un’attenta analisi dell’andamento dei mercati, individuando i rischi per i clienti.

Intesa Sanpaolo è leader in Italia per le attività finanziarie e assiste milioni di persone attraverso le sue 4400 filiali. Nata nel 2007, dalla fusione di Banca Intesa e Sanpaolo IMI, ha iniziato ad operare recentemente anche nel mondo delle assicurazioni, ritagliandosi un’ampia fetta di mercato

Per verificare tutte le posizioni aperte e candidarsi, cliccare qui.

Nuove assunzioni nel Comune di Ercolano. Sul sito ufficiale del Comune, infatti, è stato pubblicato quest’oggi un bando per la selezione di 12 persone. Il lavoro rientra nell’ambito del Progetto di Sostegno Inclusione Attiva, volto alla realizzazione di diversi servizi ed interventi. L’avviso pubblico prevede l’assunzione a tempo determinato per la durata di un anno delle seguenti figure professionali: 6 assistenti sociali, 2 sociologi, 2 amministrativi specializzati, 1 psicologo e 1 mediatore familiare.

Possono partecipare alle selezioni i cittadini dai 18 ai 60 anni in possesso della Laurea richiesta del profilo professionale per il quale si concorre. Le candidature vanno presentate entro, e non oltre, le ore 12:00 del 21 febbraio 2019. “Si tratta di una importante opportunità per tanti laureati che, oltre all’immediato riscontro occupazionale, consentirà al Comune di moltiplicare gli interventi nel sociali sul territorio – dice il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto -. Grazie al lavoro degli uffici comunali coordinati dal dirigente Pippo Sciscioli, si è riusciti ad intercettare finanziamenti di circa mezzo milione di euro che verranno interamente utilizzati in progetti di inclusione a sostegno delle fasce deboli“. Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo al seguente LINK dove, a breve, verrà pubblicato il bando.

Castellammare Di Stabia – La Giunta comunale di Castellammare di Stabia ha approvato la programmazione triennale del fabbisogno del personale per il periodo fra il 2019 ed il 2021. Tale piano comprende l’assunzione di 105 persone con l’intento di snellire radicalmente la macchina comunale. L’iniziativa è stata favorita dal pensionamento, nell’ultimo anno, di 57 persone ed altre 17 andranno in pensione entro il 2019. Un vuoto che favorirà l’assunzione di nuove leve.

Solo nel 2019 saranno 66 le assunzioni del Comune: 10 di questi posti saranno riservati agli agenti di polizia municipale, per aumentare la sicurezza del territorio. Nel 2020 avremo 15 assunzioni, mentre nel 2021 24.

Questi nuovi lavoratori verranno smistati in tutte le branche dell’amministrazione comunale: istruttori direttivi contabili, amministrativi, tecnici e socio-assistenziali (categoria D), istruttori amministrativi, contabili e tecnici di categoria C, collaboratori dei servizi informatici, collaboratori tecnici, collaboratori amministrativi, esecutori amministrativi, esecutori tecnici, operatori, insegnanti di scuola materna e, come abbiamo detto, agenti di polizia municipale.

Un progetto che per prima cosa arricchirà l’amministrazione pubblica del comune vesuviano, alleggerendo il lavoro e rendendo i servizi più semplici e fruibili dalla comunità. In secondo luogo offrirà tantissimi posti di lavoro principalmente ai giovani di Castellammare, con contratti a tempo indeterminato per tante diverse posizioni lavorative. Per partecipare ai concorsi invitiamo a tenere d’occhio la bacheca online del Comune.

lavoro

lavoroIntrodotte novità importanti per Resto al Sud, l’incentivo del governo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Come comunicato da Invitalia (che gestisce l’erogazione dell’incentivo) dal 2019, con l’approvazione della Legge di Bilancio, le agevolazioni, finora riservate solo agli under 36, vengono estese anche agli under 46 e ai liberi professionisti.

Invitalia spiega che i liberi professionisti che vogliono accedere all’incentivo, nei dodici mesi che precedono la richiesta di agevolazione a Invitalia, non dovranno “essere titolari di partita Iva per un’attività analoga a quella proposta per il finanziamento” e inoltre “dovranno mantenere la sede operativa nelle regioni del Mezzogiorno interessate“. Una strada aperta a tutti coloro che hanno “voglia uscire da una situazione di precariato o lavoro irregolare“, investendo sulle proprie competenze.

Il finanziamento Resto al Sud copre il 100% delle spese ammissibili e prevede le seguenti agevolazioni: contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo; finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI; gli interessi del finanziamento sono interamente coperti da un contributo in conto interessi; l’importo massimo del finanziamento erogabile è di 50mila euro per ciascun socio, fino ad un ammontare massimo complessivo di 200mila euro.

Per accedere a Resto al Sud bisogna presentare la documentazione relativa al progetto imprenditoriale, attraverso la piattaforma dedicata sul sito invitalia.it. Presa in carico la richiesta, l’agenzia dà una prima risposta formale entro 60 giorni dalla presentazione dell’istanza. Tuttavia, per seguire l’iter del progetto è possibile uitilizzare l’App dedicata Resto al Sud, totalmente gratuita.

Come presentare la domanda per accedere a Resto al Sud? Prima di tutto bisogna collegarsi al portale di Invitalia e inserire login e password ricevuti al momento della registrazione. Effettuato l’accesso, dopo aver cliccato su Elenco incentivi e selezionato Resto al Sud, ci si ritroverà davanti alla Home Page della misura, dove in alto si trova il menù per la navigazione. Cliccando su Modulistica, a questo punto, è possibile scaricare gli allegati da caricare insieme alla domanda. Per ogni difficoltà o dubbi, mentre si sta compilando la domanda, cliccando su Contatti si potrà inviare una richiesta di assistenza  al CRM di Invitalia. Cliccando, invece, su Modifica account potranno essere verificati i dati inseriti al momento della registrazione.

Di seguito i video tutorial con tutti passi da compiere per la richiesta di Resto al Sud:

 

Torre del Greco – Approvata dalla giunta comunale, presieduta dal sindaco Giovanni Palomba, la programmazione triennale del fabbisogno del personale per l’anno 2019 e sino al prossimo 2021.

La delibera d’indirizzo è stata presentata dall’assessore con delega al Personale, Monica Ascione, e rappresenta un punto di svolta nella complessa riorganizzazione della macchina comunale.

Nello specifico, e per l’imminente anno 2019, così come si legge nel disposto, la revisione della dotazione organica – intesa come numero di dipendenti in servizio, sulla base degli attuali vincoli normativi in materia di assunzioni a tempo indeterminato, nonché di lavoro flessibile – prevede l’assunzione full-time di:

N. 8 Unità C1 Istruttore di vigilanza;
N. 2 Unità C1 Istruttore contabile;
N. 4 Unità C1 Istruttore amministrativo;
N. 1 Unita C1 Istruttore tecnico informatico;
N. 1 Unità D1 Coordinatore informatico;
N. 2 Unità D1 Coordinatore di vigilanza;
N. 1 Unità D1 Coordinatore tecnico;
N. 1 Unità D1 Coordinatore contabile;
N. 2 Unità D1 Coordinatore assistenti sociali.

Prevista, inoltre, all’interno dello stesso piano, anche l’assunzione di N.2 Dirigenti a tempo determinato ex art. 110, comma 2 del TUEL.

“Con l approvazione del Piano del Fabbisogno triennale 2019/2021 – ha spiegato l’assessore Ascione – abbiamo programmato per la prima volta dopo anni, l’assunzione di nuove figure professionali full-time, per il nuovo anno. Inoltre, sempre per il prossimo 2019 abbiamo inteso prevedere il passaggio di N. 8 geometri, impiegati al 33%, a tempo pieno, e di N. 4 vigili dall’83% al 100%. Ciò, per dare dignità e stabilità economica al personale impiegato part-time, e, nello stesso tempo per garantire efficienza e continuità alle attività svolte all’interno dell’Ente comunale”.

La compagnia aerea Emirates cerca personale internazionale da inserire nel proprio team. In questo mese, infatti, si terranno tre Open Days in Italia, durante i quali sarà possibile consegnare il proprio curriculum e partecipare alle selezioni.

In particolare, gli incontri si svolgeranno a Bologna, Palermo e Napoli. La tappa napoletana è prevista martedì 18 dicembre, alle ore 8:00, al Grand Hotel Oriente, in via A.Diaz, 44.

Emirates sta cercando candidati appassionati, spigliati e service oriented, per garantire ai clienti la migliore esperienza di bordo di Emirates.

Coloro che sono interessati a partecipare alle selezioni, dovranno presentarsi in loco muniti di curriculum vitae in lingua inglese e una foto recente.

Per tutte le informazioni e i requisiti, consultare la sezione Cabin Crew del sito ufficiale Emirates.

comune di Napoli

comune di NapoliIl Comune di Napoli ha indetto un corso per il reclutamento di diverse figure professionali sia a tempo determinato che pieno. Dal bando si specifica che si cercano: 29 istruttori direttivi amministrativi – categoria D1, 39 educatori professionali – categoria D1, 7 istruttori direttivi informatici – categoria D1.

Il bando avrà scadenza entro e non oltre il 9 dicembre 2018 e i candidati dovranno tenere una prova scritta, dalla cui graduatoria finale si sceglieranno i più meritevoli.

E’ possibile seguire le indicazioni presenti sul sito del Comune di Napoli, nei nuovi avvisi di selezione pubblica per saperne di più. Infatti all’interno della sezione è possibile consultare il bando di riferimento al concorso, in cui si troveranno tutte le indicazioni sia sui documenti da presentare per convalidare l’iscrizione, i requisiti richiesti per l’iscrizione e in che cosa consisterà l’esame, con riferimento a particolari argomenti cardini della prova.

cardarelli

cardarelliSono 2.017 gli ammessi alla seconda fase del concorso per infermieri bandito dall’Ospedale Cardarelli di Napoli. Un esercito di candidati per soli 20 posti a tempo indeterminato, in 9.236 si erano presentati alla prima prova.

La direzione del Cardarelli ha utilizzato misure tecnologiche per velocizzare le operazioni e per far assistere ciascun candidato ad ogni fase del concorso. E’ stata usata una generazione di schede – quesiti a random delle domande e per la correzione è stata messa a disposizione una diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Ufficio stampa Cardarelli.

Entro dicembre verrà effettuata la prova scritta, entro gennaio la prova pratica ed entro febbraio la prova orale. La graduatoria completa con i nomi dei 9.236 che hanno preso parte alle selezioni è disponibile cliccando qui!

Buone notizie per chi cerca lavoro a Napoli. Nel centro storico della città campana aprirà infatti, a breve, un nuovo supermercato che già da adesso cerca personale da impiegare nell’attività commerciale.

Le tipologie di profili richiesti sono diversi e corrispondono ai seguenti:
– Scaffalisti
– Cassieri
– Banconisti (Macelleria-Salumeria-Ortofutta)

I contratti offerti sono sia Full Time, giornata lavorativa intera, che Part Time, corrispondente a circa mezza giornata. La zona è, come specificato sopra, quella del centro storico, raggiungibile in maniera molto agevole grazie alle corse della Metropolitana.

Per candidarsi alle offerte di lavoro è possibile inviare il Curriculum Vitae all’indirizzo email glb1@hotmail.it

Sud Italia

Svimez

Giovedì 8 novembre 2018 è stato presentato, nella sala della Regina a palazzo Montecitorio, il rapporto Svimez 2018 dal titolo “L’economia e la società del mezzogiorno”. Emerge dal rapporto una situazione ambivalente poiché a fronte di una crescita rilevata nel 2017 e nel 2018 ci sono alcuni problemi congiunturali che evidenziano una situazione d’incertezza per il futuro del Sud.

In particolare il persistente problema dell’accesso al credito nel Mezzogiorno e la percentuale occupazionale bassissima per la fascia più giovane della popolazione. La manovra finanziaria nel 2019 favorirà ancora la crescita al Sud, che dovrebbe avere maggiori benefici rispetto al centro-nord, dovuti al 40% circa in minori entrate e l’oltre 40% in più delle maggiori spese per cui si prevede un leggero recupero dell’economia meridionale.

Nel 2017 il PIL del mezzogiorno è cresciuto quasi nella stessa misura di quello del centro-nord, grazie alla crescita del settore manifatturiero e, in minima parte, di quello edilizio, con un dato importante che viene dai flussi turistici, con una crescita del 7,5% di viaggiatori stranieri nel Mezzogiorno e il relativo incremento della spesa turistica del 18,7%.

A fronte di questi dati positivi il report certifica ancora un divario consistente fra il centro-nord (tornato ai livelli pre-crisi) e il Mezzogiorno. Un divario che alla luce delle previsioni attuali in futuro potrebbe allargarsi ulteriormente. Le ragioni della “velocità duale” fra il Nord e il Sud della nazione si possono riassumere in una serie di fattori: in primis la marcata differenza di investimenti fra il centro-nord e il sud della nazione, con un + 3,8% al Mezzogiorno, dato positivo ma comunque distante dal + 6,2 % del resto della nazione.

Le criticità sono relative, ancora, alla contrazione della spesa pubblica con un evidente declino della spesa infrastrutturale che nel periodo 1970 al 2017 per il sud ha visto un – 4,7 % a fronte dell’appena -0,9% al centro-nord. Basti pensare che negli anni più recenti gli investimenti infrastrutturali per il meridione risultano pari a meno di un quinto del totale nazionale mentre negli anni 70 erano quasi la metà. Lo squilibrio riguarda anche l’export che per il Sud vale un più 1,6 % mentre il centro-nord mette a referto un +3%.

Il resoconto redatto dall’ente contrasta anche il luogo comune di un “Sud parassita” perché con tutti i suoi limiti il mezzogiorno contribuisce in maniera non superficiale alla crescita della nazione.

Si evidenzia come la crescita del centro-nord sia strettamente connessa all’andamento dei consumi del Sud poiché ben 20 dei 50 miliardi circa di residuo fiscale trasferiti alla regioni meridionali dal bilancio pubblico ritornano al centro-nord sotto forma di domanda di beni e servizi. Non solo, si stima anche che la sola domanda interna nelle regioni del Sud attivi circa il 14% del PIL.

Il rapporto inoltre mette l’accento sulla pericolosità della mala applicazione del federalismo regionale, in particolare del federalismo fiscale, poiché l’ampliamento delle diseguaglianze territoriale sotto il profilo sociale porterà a un forte indebolimento delle capacità del welfare di supportare le fasce più disagiate della popolazione.

Sicché  si parla di “cittadinanza limitata”, un termine connesso alla mancata garanzia di livelli essenziali di prestazioni che incide sulla tenuta sociale del Sud. Preoccupa anche il divario sul tasso di scolarizzazione che al sud nella fascia dei 20/24 anni è notevolmente inferiore a causa di un rilevante persistente tasso di abbandono scolastico con circa 300.000 giovani che abbandonano gli studi.

Il dato si somma al basso tasso di occupazione per i diplomati, e soprattutto dei laureati che a 3 anni dalla laurea hanno solo il 43,8% di occupati rispetto al  72,8% del centro-nord. Il rapporto evidenzia che il centro-nord è tornato ai livelli occupazionali pre-crisi mentre il mezzogiorno resta di circa 310 mila unità sotto il livello del 2008.

Si aggiunga poi un drammatico dualismo generazionale, certificato da un  saldo negativo di 310 mila unità, con la sensibile riduzione di oltre mezzo milione di giovani occupati fra i 15 e 34 anni, sommata alla contrazione di 212 mila occupati nella fascia di età fra i 35/54 anni al cospetto di una crescita occupazionale concentrata quasi esclusivamente fra gli over 55.

Di fronte a questi dati l’emigrazione è considerata un fenomeno naturale nelle regioni meridionali (con la sola eccezione della Sardegna) che solo nel biennio 2016-2017 hanno registrato 146 mila abitanti in meno. Negli ultimi 16 anni il mezzogiorno ha visto partire un milione e 833 mila residenti, dei quali la metà giovani di età compresa fra i 15 e 34 anni, un quinto di questi laureati.

Del totale il 16% si è trasferito all’estero, e di questi 800.000 non sono tornati. Alla luce di questi dati si delinea per i prossimi 50 anni un percorso di forte riduzione della popolazione che nel mezzogiorno perderà circa 5 milioni di abitanti, molto di più che nel resto del paese, dove la perdita sarà contenuta a un milione e mezzo. Tutto ciò se non interverranno misure politiche tese a favorire una reale ripresa del Mezzogiorno, magari partendo dall’incentivazione del comparto agroalimentare e dei flussi turistici, ovvero gli unici settori che da anni registrano nel sud della nazione un aumento importante

Poste Italiane

Poste Italiane

Nuove assunzioni da parte di Poste Italiane. Si cercano nuovi portalettere con contratto a tempo determinato. Assunzioni in tutta Italia, anche in Campania: Caserta, Napoli, Benevento, Avellino e Salerno. E’ richiesto un diploma con voto minimo di 70/100 o Laurea triennale o magistrale con voto minimo 102/100.

Richiesto, inoltre, il possesso della patente di guida e dell’idoneità alla guida del motorino 125cc. La scadenza per le candidature è il 18 novembre. Per ulteriori informazioni e per poter mandare la propria candidatura vi rimandiamo al seguente LINK di Poste Italiane.

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy