Lavoro: ecco le 20 professioni tradizionali di cui ci sarà ancora bisogno

lavoro hostessIn un mondo dove la tecnologia corre più veloce della capacità stessa dell’uomo medio di adattarsi ad essa, spesso si è portati a credere, giustamente, che entro breve tempo non ci sarà più bisogno di alcune figure professionali, ormai sorpassate dai tempi. Tra i mestieri destinati a scomparire, tuttavia, ce ne sono altri il cui destino è quello di continuare a prosperare: è il caso di 20 professioni di cui non potremo a fare a meno ancora a lungo, elencate (non si tratta di una classifica) da U.S. News e riprese da Wired Italia.

1) Lo statistico, una professione ricercata in molti ambiti, in special modo quelle che hanno a che a fare con l’economia e gli affari.

2) Il Credit Manager, ovvero colui che ha la facoltà di concedere o no un prestito. Le capacità umane, in questo caso, non possono ancora essere sostituite dalle macchine, non in grado di svolgere peculiari valutazioni di opportunità.

3) Il dentista, un professionista che tutti conosciamo bene. E sappiamo anche quanto costi…

4) Il tecnico hardware, ossia l’esperto in grado di riparare le macchine, come computer, smartphone, stampanti e così via. Se è vero che le macchine, spesso, sostituiscono l’uomo, è pur vero che non sono in grado di ripararsi da sole.

5) L’idraulico: stesso discorso del dentista.

6) La segretaria (o il segretario), colei che arriva lì dove nessuna diavoleria tecnologica potrà mai arrivare. In grado di svolgere le mansioni più varie e disparate, non c’è nulla che la possa eguagliare.

7) HR Specialist, cioè quelle persone il cui lavoro è quello di reclutare altre persone affinché lavorino. Questo mestiere esisterà fino a quando l’uomo avrà bisogno di lavorare.

8) L’analista finanziario, professionista super-ricercato da tutti gli uomini di affari che investono i propri soldi, ben a conoscenza che un esperto competente non può essere sostituito da un programma.

9) Il Terapeuta e in generale i professionisti che “curano” la psiche umana e i rapporti tra le persone, mestieri che richiedono sensibilità e umanità.

10) L’Avvocato: finché si parla si calcoli matematici i computer sono pressoché imbattibili, ma se bisogna calcolare strategie e linee difensive, rigirare e interpretare – anche fantasiosamente – le leggi, chi può mai essere migliore di un avvocato?

11) Il Marketing Manager, cioè colui ha il compito di avere delle idee vincenti per vendere o promuovere un prodotto.

12) Il veterinario, il medico e tutti i “camici bianchi”: avete mai provato l’esperienza di cercare i vostri sintomi su internet, giungendo a una miriade di diagnosi tutte rivelatesi sbagliate?

13) L’insegnante: non si può prescindere da un essere umano per formare gli esseri umani del futuro, che non hanno bisogno soltanto di nozioni.

14) Hostess e steward, fondamentali compagni di volo di cui avremo bisogno finché, forse, non avremo tutti delle auto volanti.

15) Il politico, e qui molti storceranno il naso. Mandare avanti un Paese non è un’operazione possibile per delle macchine, poiché è fondamentale la capacità di mediare tra più parti e fare scelte che, spesso, comportano dei compromessi.

16) Il parrucchiere: forse in un lontano futuro un robot sarà in grado di calcolare il miglior taglio di capelli per noi, ma potrà mai essere depositario e distributore di inciuci al pari di un buon vecchio hairstylist?

17) Il contabile, il quale resta insostituibile pur aiutato in maniera consistente dai software.

18) Il barista: avete mai sentito di una macchina che inventa un nuovo drink? Avete mai bevuto il caffè delle macchinette? E poi è un valido sostituto del terapeuta (vedi punto numero 9).

19) Il pescatore e l’allevatore: ad oggi, non esiste nessuno a parte loro in grado di fornire carne e pesce.

20) Il poliziotto: grazie alla tecnologia e al progresso scientifico il lavoro delle forze dell’ordine può essere più semplice, ma sempre insostituibile.

Potrebbe anche interessarti