Meteo 1 maggio 2016: in arrivo temporali, freddo e neve a bassa quota

meteo 1 maggio 2016Arrivano brutte notizie per il ponte del Primo Maggio, per il quale gli esperti di meteo.it prevedono una situazione ben lontana da quella ideale per la classica giornata fuori porta. Secondo i meteorologi, infatti, a partire da sabato 30 aprile si avrà un peggioramento delle condizioni meteo che porteranno un maltempo che durerà fino al 3 maggio, con l’avvento del ciclone Medea. Ecco in dettaglio cosa scrivono gli esperti.

Dopo il passaggio del ciclone Medusa, la pressione sull’Italia tenderà leggermente a salire, quanto basta perché il sole diventi prevalente su gran parte delle regioni, anche se alcune zone d’Italia saranno ancora interessate da una certa instabilità. Un nuovo peggioramento del tempo però è atteso per il prossimo weekend, soprattutto per Domenica 1 maggio. Cerchiamo di capire cosa potrebbe succedere.

SITUAZIONE – Nel corso della settimana l’alta pressione non ha alcuna intenzione di conquistare definitivamente l’Italia che si troverà in un periodo sì soleggiato, ma non sempre. Nei giorni prossimi al weekend, ancora una volta la posizione dell’alta pressione delle Azzorre favorirà l’ingresso di un centro depressionario sull’Italia, che formandosi sul Mar Ligure scenderà poi verso il Tirreno e poi medio/basso Adriatico.

CONSEGUENZE – Il tempo tornerà a peggiorare da sabato 30, soprattutto al Nordovest con piogge sulle Alpi e Prealpi. Domenica 1 maggio, l’ingresso di aria più fredda porterà temporali anche forti, ma a macchia di leopardo, su gran parte del Nord e del Centro, ma soprattutto riporterà la neve a quote superiori ai 1000 metri sia sulle Alpi che in Appennino. Nella giornata del 2 maggio le piogge si concentreranno sulle regioni adriatiche, ancora al Nordest e al Sud per poi esaurirsi definitivamente entro il 3 maggio.

Potrebbe anche interessarti