Meteo. Temporali a Pasqua e Pasquetta, poi in arrivo un’ondata di caldo africano

Caldo africano
Man mano che si avvicinano le festività di Pasqua e Pasquetta, cresce l’apprensione per la situazione meteorologica, e sotto questo aspetto, il sito IlMeteo.it non tarda a venirci incontro. I dati, che sembrano suggerire un clima favorevole alle gite fuori porta per il weekend del 20-21 aprile, non sono tuttavia molto positivi per i giorni successivi. Fin dalla domenica di Pasqua, in realtà, bisognerà tener presente l’eventualità di rovesci e temporali in determinate zone d’Italia.

Per sabato 20 aprile è previsto cielo sereno e temperature in aumento, con valori molto miti. Questa sorta di tregua, però, avrà vita breve. Si prevede che la domenica di Pasqua sarà disturbata dalle nubi, portate dai forti venti di Scirocco attivati da un vortice di bassa pressione in risalita dal nord Africa. Il vortice in movimento arriverà ad attivare anche tempeste di vento a più di 100 km/h: un fenomeno che non può non portare a un significativo peggioramento del clima in gran parte della penisola, in particolare al Sud. Bisognerà dunque considerare la possibilità di rovesci improvvisi e temporali locali.

Insomma, ancora una volta sembra che le feste di Pasqua e Pasquetta non possano regalarci una tranquilla giornata fuori casa. La situazione, tuttavia, è destinata a ribaltarsi entro la fine del mese. Già dopo il ponte del 25 aprile, l’anticiclone africano favorirà la risalita di aria calda e porterà un aumento significativo delle temperature in tutta Italia. In particolare, tra il 28 e il 30 di Aprile le temperature si aggireranno su valori compresi tra i 24 e i 26°C in diverse città del Centro Nord, con punte massime anche di 30° e oltre sulle isole. Un clima che invoglia a inaugurare i primi bagni della stagione, anche se, come precisa IlMeteo, non mancheranno comunque i temporali causati dal surriscaldamento.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più