Scritte contro una sede della Lega Nord in Campania: “Cacciate i 49 milioni”

“Cacciateli i soldi! 49 milioni”; “Sciacalli su Bibbiano”; “Lega Marcianise merda che marcisce”. Queste scritte sono apparse sul muro esterno della sede della Lega Nord di Marcianise, cittadina in provincia di Caserta. Realizzate probabilmente con un pennarello, fanno riferimento alla questione dei 49 milioni di soldi pubblici sottratti dalla Lega e non restituiti e ai fatti di Bibbiano, orribile caso di cronaca sulla circo il quale la Lega Nord è stata accusata di fare sciacallaggio per ottenere consenso politico.

Pasquale Colella, commissario cittadino della Lega Nord a Marcianise, parla di “grave tentativo intimidatorio posto in essere da ignoti”.

Egli inoltre aggiunge: “Spero sia stata opera di qualche balordo. Abbiamo provveduto a denunciare il vile atto intimidatorio. Probabilmente, i consensi ottenuti dal nostro Capitano Matteo Salvini, nonché quelli ottenuti anche sul territorio, preoccupano i suoi antagonisti politici che reagiscono in maniera scomposta ed inappropriata. Speriamo che accadimenti di tale portata facciano comprendere a tutti l’importanza di una Politica fondata sulla correttezza comportamentale e sul civile e pacato confronto democratico”.

Si tratta senza alcun dubbio di un gesto incivile, anche se, c’è da dirlo, tra le righe non si avverte alcuna minaccia. Parlare di atto intimidatorio ci sembra francamente esagerato, fermo restando che il dissenso politico debba essere palesato attraverso altre modalità e non con gesti di sostanziale vandalismo.

 


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più