Campania, scuola: in Italia si ricomincia per ultimi. Ecco le date regione per regione

bambini scuola

Per molti non è ancora nemmeno finita che già si parla di quando studenti di elementari, medie e superiori dovranno tornare nuovamente a sedersi tra gli  “odiati” banchi di scuola. Si attendevano, in effetti, solo Campania e Calabria per completare il calendario dell’anno scolastico 2016/2017 delle regioni italiane, a cominciare proprio dalla data di inizio delle attività didattiche.

Positive per gli studenti campani in questo senso le notizie che arrivano dall’Ufficio Scolastico Regionale nostrano e dalle parole dell’assessore all’Istruzione Lucia Fortini: la scuola ricomincerà il 15 settembre prossimo. Nessuno, in Italia, avrà il beneficio di riprendere così tardi libri, quaderni e penne tra le mani!

La festa, dunque, per gli studenti della Campania – dopo la fine dell’anno scolastico appena trascorso e la pubblicazione e la consegna di quadri e pagelle – si arricchisce di un’ulteriore motivazione. Solo, in Toscana, Lazio, Emilia-Romagna e nelle Marche le vacanze estive saranno, infatti, così estese. Tutt’altro, invece, per insegnanti e allievi della provincia autonoma di Bolzano, prima regione italiana a riaprire le porte delle proprie classi, il che avverrà addirittura già il 5 settembre.

Qualche giorno prima, a dire il vero, potrebbero riaprire anche le scuola della Campania, dato che l’assessore Fortini ha annunciato che ogni Istituto scolastico avrà la possibilità di riprendere le lezioni fino a un massimo di tre giorni d’anticipo rispetto alla data calendarizzata del 15 settembre. Ciò naturalmente potrà avvenire “solo per motivate esigenze e previo accordo con gli enti territoriali competenti, dandone comunicazione all’Assessorato Regionale all’Istruzione, all’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e all’ambito territorialmente competente. I giorni di lezione – chiosa l’assessore Fortini – potranno poi essere recuperati nell’anno scolastico di riferimento“. Come avverrà per il Trentino, Friuli, Valle D’Aosta, Umbria, Veneto, Piemonte e Abruzzo che inizieranno il 12 settembre. In Calabria e Liguria il 14.

Varato, inoltre, anche il piano dei giorni festivi che si susseguiranno durante la prossima stagione scolastica e quello dei giorni da dedicare al ricordo e alle celebrazioni di particolari eventi storico-politici, tra cui spicca la festa della legalità istituita dalla Campania nel 2012 in ricordo di don Peppina Diana e fissata per il giorno 19 marzo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più