Samsung sospende la vendita del Note 7: la batteria esplode e prende fuoco

samsung fiammeLa Samsung aveva previsto l’uscita ufficiale di un suo top di gamma, il Galaxy Note 7, in tutto il mondo questo 2 settembre, ma ha dovuto rivedere i suoi piani a causa di un imprevisto. Lo smartphone della nota azienda Sud Coreana ha fatto riscontrare non pochi problemi ad alcuni utenti Coreani già in possesso di questo cellulare.

Il Galaxy Note 7 ha un grosso problema alla batteria. Difatti la batteria dello smartphone di 5,7 pollici, se messo in carica, può prendere fuoco ed esplodere. A testimonianza di tale misfatto vi sono le trentacinque segnalazioni con tanto di foto che sono state recapitate alla Samsung dagli utenti della Corea del Sud, uno dei dieci paesi dove il prodotto è già in vendita dal 19 agosto.

La stessa azienda, dopo le numerose segnalazioni, ha accertato il problema e rimandato l’uscita del dispositivo mobile in tutto il mondo. Con una nota ufficiale il presidente della sezione mobile di Samsung, Koh Dong-jin, ha porto le scuse della Samsung ai suoi clienti: “Samsung porgerà scuse sincere a tutti i clienti che hanno riscontrato il problema poco dopo l’uscita del nostro prodotto”

Ha poi aggiunto che i clienti che già hanno acquistato tale dispositivo potranno decidere di cambiarlo con un altro prodotto, e inoltre è stata aperta un’indagine sull’analisi del problema. In un’altra nota si dichiara che: “La sicurezza dei clienti è una priorità assoluta per Samsung. Siamo consapevoli che questo possa causare degli inconvenienti sul mercato, ma quest’azione è necessaria affinché possiamo continuare a garantire la distribuzione di prodotti di altissima qualità”.

Foto: immagine di repertorio

Potrebbe anche interessarti