Abolizione insegnamento Arte, è tutta una bufala!

intestazione-sito

Da giorni circola sul web una notizia orrenda per un paese come l’Italia, ricco di beni artistici: l’eliminazione dell’insegnamento di Storia dell’Arte dalle scuole. Secondo questa notizia la Commissione Cultura della Camera dei Deputati avrebbe preso tale decisione. In realtà una drastica riduzione delle ore di insegnamento è prevista dalla famosa riforma del 2008 che prende il nome dell’ex ministro dell’Istruzione Gelmini ma nei giorni scorsi non c’è stata alcuna votazione dalla detta Commissione parlamentare in tal senso.

Il web è una grandissima opportunità per la libera informazione permettendo di verificare, nei limiti del possibile, la veridicità delle notizie rispetto ai “vecchi” strumenti d’informazione come Tv, radio e giornali che erano solo ricettivi. Grandissima opportunità che non tutti voglio o sanno sfruttare. L’equivoco (o l’opportunità per divertirsi un po’ sondando se una notizia del genere avrebbe scatenato o meno l’indignazione del popolo di internet) è nato da un emendamento presentato lo scorso 30 ottobre dalla deputata di SEL Celestina Costantino che introduceva le richieste sottoscritte da oltre 18mila persone in un appello presentato dall’associazione Italia Nostra. L’emendamento presentato non aveva il fine di ripristinare la materia abolita ma non far diminuire le ore d’insegnamento. La proposta tempo fa fu respinta ma ciò non significa che la materia sia scomparsa. È comunque grave ridurre le ore d’insegnamento, però dalla riduzione all’eliminazione c’è una bella differenza!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più