La Nek Nomination sbarca anche a Napoli, la catena d’alcool dei giovani

Nek nomination

Siamo abituati a ricevere messaggi del tipo: “Se non mandi questo messaggio ad altri 10 amici…” e roba del genere. Le cosiddette catene che impazzano soprattutto durante le festività. Questo giochino, però, ha aperto una nuova moda quella della Nek Nomination che gira sul noto social network, Facebook.

Il gioco è molto semplice. Una persona pubblica sul proprio profilo un video nel quale beve degli alcolici e successivamente nomina altri 3 amici che dovranno fare la stessa cosa. Questo tipo di catena, sviluppatasi in Europa, approda anche a Napoli in brevissimo tempo spingendo ragazzini di 14/15, se non anche più piccoli, a bere per il gusto di sentirsi allineati alla massa.

Il gioco è piuttosto stupido e pericoloso. Molti sono stati i casi di ragazzi che si sono sentiti male dopo aver bevuto. E inoltre vogliamo riflettere sul fenomeno della massificazione e delle apparenze. Tanti ragazzi non si rifiutano di bere solo per non essere derisi dagli amici, di non poter condividere con loro qualcosa che per molti è normale. Far parte di una massa, di un gruppo rappresenta per tanti adolescenti un obiettivo fondamentale.

Del resto quello di consumare alcool già in tenera età è un problema che va affrontato. E questo gioco della Nek Nomination aiuta il propagarsi di una cattivissima abitudine. Di seguito vi presentiamo un video estratto da youtube che farà da esempio a quello che abbiamo descritto:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=GcF9LlLkY1k[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più