Anche Chiaia e Posillipo nel piano di evacuazione dei Campi Flegrei

Campi Flegrei

Dopo numerose pressioni il nuovo piano di evacuazione in caso di eruzione per l’area vulcanica dei Campi Flegrei è in fase di attuazione. Gli addetti ai lavori assicurano che entro la fine di Luglio sarà tutto pronto e comprenderà anche Posillipo e parti di o tutta Chiaia.

A rendere note le modifiche in questione, l’assessore alla protezione civile della Regione Campania Edoardo Cosenza nel corso di un convegno sul rischio vulcanico a Napoli. Cosenza ha così commentato la questione:

«Il piano di evacuazione dei Campi Flegrei è nella fase finale di discussione della commissione grandi rischi, protezione civile e Regione Campania. Stiamo definendo gli ultimi dettagli. Lo scenario dei Campi Flegrei è reso complicato dal fatto che la bocca eruttiva storicamente si è aperta in posti molto diversi mentre sul Vesuvio è più nota. Dalla storia degli ultimi quattromila anni è possibile, non probabile, ma possibile che si apra una bocca eruttiva spostata più verso Fuorigrotta, per questo sicuramente ci sarà un’estensione di zona rossa ad altre parti di Napoli che, oltre a Agnano, Bagnoli e Fuorigrotta, comprendendo anche Posillipo e parti o tutta Chiaia».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più