Esodo di Pasqua annullato per centinaia di Italiani

scampagnata

La Pasqua è oramai alle porte e tra non molto migliaia di Italiani si sposteranno alla ricerca di un po’ di relax. Eppure le imminenti festività pasquali potrebbero essere rovinate dal caro benzina, dal traffico e dal maltempo.

Meglio rimanere a casa? Questa la domanda che continuano a porsi centinaia di vacanzieri pronti per l’esodo pasquale. Traffico intenso previsto in tutta Italia ed in particolare lungo le principali direttrici sulla rete di Autostrade per l’Italia. Bollino nero per la giornata di domani. Con la chiusura delle scuole numerose saranno le famiglie pronte a mettersi in viaggio per trascorrere la Pasqua con i familiari o semplicemente per regalarsi qualche giorno fuori porta.

Non sarà di aiuto neppure il tempo, visto che i meteorologi parlano chiaro. Il prossimo week-end si caratterizzerà per intense e copiose precipitazioni su gran parte della Penisola visto l’afflusso di aria fredda da Nord sulle regioni adriatiche e meridionali.

Stangata finale, l’aumento delle tariffe per carburanti e benzina. In vista delle prossime festività il prezzo della benzina sembra essere in salita. Un duro colpo questo per tutti coloro che volevano trascorrere il giorno di Pasquetta lontani da casa. A tal proposito giunge puntuale la denuncia di Adiconsum: “All’approssimarsi delle festività, natalizie o pasquali che siano, ogni volta si verifica un inspiegabile aumento dei prezzi dei carburanti, e ogni volta assistiamo impotenti a questi rialzi ingiustificati che ricadono sulle tasche dei consumatori”.

Insomma sembra proprio che a noi italiani quest’anno non sia concesso neppure un solo giorno di svago e tranquillità.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più