Presidente FIGC: “Mazzoleni perfetto. Il Napoli lascerà il campo? Perderà a tavolino”

Nel caos seguente a Inter-Napoli e le riflessioni su violenza dentro e fuori lo stadio, ordine pubblico e razzismo, prova a mettere ordine Gabriele Gravina, Presidente della FIGC.

Gravina ha lasciato delle dichiarazioni a Sky Sport 24, dove ha dichiarato che sabato 29 dicembre si giocherà regolarmente. Il Presidente ha dunque spento ogni possibile ipotesi di rinvio della prossima giornata di Serie A, nonostante la morte di un tifoso.

Per Gravina bisogna fare una distinzione tra ciò che avviene dentro e cosa avviene fuori dal campo: poiché garantire l’ordine pubblico non spetta alla Federazione, a quest’ultima che sia morta una persona deve interessare fino a un certo punto. Un ragionamento logico o talmente cinico da fare a botte con il buon senso? Lasciamo ai lettori la risposta.

Qualche parola Gravina l’ha detta anche in merito ai cori per Koulibaly. In quel caso, afferma il Presidente, la Federazione potrebbe fare molto di più… se solo ci fosse una norma più semplice e applicabile in tali determinati casi. E non solo, perché ha rincarato la dose:

Sospendere una gara come ieri, con tutto ciò accaduto prima, immaginate cosa poteva comportare. E tutti dobbiamo evitare certi toni, stare sereni e tranquilli. L’arbitro ha applicato perfettamente le regole del giorno e qualche dichiarazione dei giorni precedenti non ha aiutato forse il clima. Mi riferisco anche a presidenti e dirigenti.

La chiusura, invece, sull’eventualità che il Napoli o altra squadra possa lasciare il campo in caso di cori razzisti: in tal caso secondo Gravina il regolamento è chiaro nel decretare la sconfitta a tavolino.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più