La Regione Campania è plastic free: basta plastica sulle spiagge e negli uffici pubblici

Immagine di repertorio

Gli uffici della Regione Campania diventano plastic free. Il Consiglio regionale ha approvato con voto unanime la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle, con il quale si impegna ad aderire alla campagna “Plastic Free Challenge”, lanciata dal ministro per l’Ambiente Sergio Costa.

Marì Muscarà, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale, ha dichiarato: La plastica monouso verrà ora eliminata anche dalle sedi degli uffici delle amministrazioni regionali e degli enti strumentali di competenza. Niente più plastica neppure negli stabilimenti balneari del territorio regionale. Divieto esteso anche dai catering legati ad eventi e ai convegni organizzati dalla Regione, anche al di fuori da suoi uffici”.

La mozione prevede anche l’avvio di una campagna di sensibilizzazione per tutti i dipendenti della Regione e degli enti pubblici della Campania: “Saranno inoltre previsti criteri premiali per l’assegnazione di contributi a iniziative finalizzate alla riduzione della plastica monouso nell’ambito dell’attività di programmazione di eventi, sagre e manifestazioni pubbliche. Auspichiamo che il nostro esempio sia esteso, al più presto, in tutti gli uffici pubblici del nostro territorio. Un piccolo passo per la salvaguardia dell’ambiente e del futuro dei nostri figli”.

Il provvedimento della Regione Campania si inserisce in una serie di iniziative che hanno già interessato il nostro territorio. Bisogna infatti ricordare l’esempio di Ischia, apripista in Campania, seguita a ruota dal lungomare di Napoli, dal Parco Nazionale del Vesuvio, Capri e molti altri enti.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più