Pessima figura della Rai: manda in onda NCIS invece dello spettacolo delle Universiadi

ncis universiadi raiSe non fosse stato per le emittenti locali, il grande spettacolo della chiusura delle Universiadi di Napoli 2019 non sarebbe stato trasmesso in diretta in TV. Il servizio pubblico ha infatti deciso di snobbare l’evento andato in scena al San Paolo, mandandolo in onda in differita in seconda serata, per dare invece spazio a NCIS. Una decisione assurda per vari motivi.

In primo luogo, bisogna pur sempre ricordare che le Universiadi sono il secondo evento sportivo più importante, dietro solo alle Olimpiadi. Secondo, si trattava di un grande palcoscenico per Napoli e la Campania, una parte d’Italia che non è certamente gettonatissima per quanto riguarda l’organizzazione di grandi eventi. Mettere in risalto quanto fatto nella nostra regione sarebbe stato doveroso per la rete statale. Terzo, il successo delle Universiadi è stato palese fin dalla cerimonia di apertura. Era chiaro a tutti che la cerimonia di chiusura sarebbe stato almeno altrettanto bella ed emozionante, se non di più.

Da viale Mazzini la decisione è stata quindi di dare spazio a una serie TV al posto di un grande evento internazionale, una vetrina importante per tutta l’Italia, venendo sostanzialmente meno al ruolo pubblico che dovrebbe svolgere.

Di tale avviso è la maggior parte dei cittadini, almeno quelli campani, ben coscienti della vetrina di cui poteva usufruire la regione intera. Il tono dei commenti sul web è pressoché unanime: l’impressione è stata quella di essere trattati da cittadini di serie B. In Italia, infatti, spesso si dà molto a chi ha già tanto, mentre si sceglie di dare poco rilievo a chi invece ne avrebbe più bisogno.

Potrebbe anche interessarti