Pozzuoli, ragazza usata come vassoio per il sushi: “Un esempio di donna oggetto”

ragazza usata come vassoio sushiSta facendo molto discutere un video, girato in un locale di Pozzuoli, dove si vede una ragazza distesa su un tavolo ed utilizzata come vassoio per il sushi. La polemica, tra chi non ci vede nulla di male perché si tratterebbe di una libera scelta della donna e chi, al contrario, pensa che si tratti di un gesto degradante, è molto viva. Il tema è effettivamente molto sensibile, specialmente oggi che si celebra la giornata contro la violenza sulle donne.

“Ci è stato segnalato un video che mostra una ragazza in costume che, distesa su un tavolo, viene usata come vassoio per servire il sushi. Il video è stato realizzato presso un celebre lounge bar di Pozzuoli. Stando alle testimonianze l’abitudine di presentare il cibo adagiandolo sul corpo di una donna sarebbe un’abitudine del locale. Purtroppo, ancora una volta, abbiamo a che fare con un pessimo esempio di oggettivizzazione della donna, il cui corpo viene sfruttato come strumento per attirare clientela”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal conduttore de “La Radiazza” in onda su Radio Marte, Gianni Simioli.

“Tale esempio di mercificazione del corpo femminile – proseguono Borrelli e Simioli – risulta disturbante e fuori luogo. Usare una ragazza come vassoio non ha nulla a che vedere con la femminilità. Siamo stanchi di queste scene che, nel 2019, risultano fuori dal tempo. Non è certo per bigottismo ma per la salvaguardia della dignità delle donne, meritevoli di essere apprezzate in quanto persone e non come carne da esposizione”.

Potrebbe anche interessarti