Coronavirus, sindaco sardo sbotta sui social: “Dove ca*** dovete andare in questi giorni?”

Il Sindaco di un piccolo comune in Sardegna è sbottato sui social contro tutti i cittadini che continuano a fare domane sulle restrizioni in merito al decreto per combattere il Coronavirus.

Parliamo di Andrea Piroddi, Sindaco di Ilbono, un piccolo paesino con poco più di 2000 abitanti in provincia di Nuoro. Il primo cittadino si è stufato delle persone che chiedono costantemente indicazioni.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Come detto dal premier Conte infatti tutti gli italiani devono restare a casa il più possibile. Le uniche uscite permesse sono per questioni di lavoro, di salute e per l’acquisto di beni di prima necessità.

Queste le parole di Andrea Piroddi su facebook: “Oggi, in paese, la domanda principale è stata:
“Ma una passeggiata la posso fare?” Allora, ve lo spiego nuovamente.
Sapete quanti posti ha l’ospedale di Lanusei in terapia intensiva?
5 (cinque) / 7 (sette).

“Sapete, vero, che non sono tutti liberi?
Sapete, vero, che una persona su 6 che contrae il COVID-19 ha bisogno della terapia intensiva?

“Ora, io dico, avete vissuto gli ultimi vent’anni guardando Amici, commentando i Tronisti e commuovendovi con C’è posta per te. Non alzate il culo dal divano manco per andare in bagno. Ora, ditemi, spiegatemi, perché non capisco e sono curioso:

“Dove cazzo dovete andare in questi giorni?”

Potrebbe anche interessarti