De Luca apre le discoteche: “Così i ragazzi non vanno al Nord portando contagi al Sud”

De Luca – riapertura discoteche nel prossimo weekend. Ormai è tempo di ripartire anche per i locali notturni e le discoteche, sempre rispettando le regole e il distanziamento sociale. Per questo il Governatore della Campania De Luca – come riportato da agenzie – ieri, durante l‘inaugurazione ad Arzano di una residenza di riabilitazione psichiatrica, ha rilasciato dichiarazioni sull’argomento.

Stiamo ragionando con gli operatori della movida, i gestori dei locali per alleggerire progressivamente le prescrizioni. Ieri (il 22) – ha spiegato De Luca – abbiamo avuto un incontro con tanti gestori di discoteche e deciso che questo fine settimana apriamo anche le discoteche, con alcune prescrizioni di sicurezza.

Non avremo l’accesso per centinaia di persone, ma sarà misurato sui metri quadri disponibili. Riprenderà questa attività perché non è possibile che i nostri ragazzi debbano andare magari nelle regioni del nord a divertirsi nel fine settimana, magari riportando qui nel sud anche qualche contagio.

Manterremo – ha aggiunto il governatore – il vincolo delle 22 per l’asporto di bevande alcoliche. Si può andare nelle discoteche e nei locali, consumare alcolici all’interno e la cosa che mi ha colpito è che ieri nella riunione degli operatori delle discoteche c’è stato un consenso generale sulla limitazione della vendita di alcolici per l’asporto.

I primi che sono interessati ad avere locali gestiti in modo ordinato sono proprio gli operatori. È chiaro che siamo tutti interessati a fare i controlli della temperatura, avere l’elenco di chi prenota i tavoli nelle discoteche, insomma a mantenere un quadro di sicurezza, perché se c’è quella c’è anche l’economia, il divertimento, la movida e la possibilità di ritornare a livelli pre-crisi“.

Potrebbe anche interessarti