Chirurgia bariatrica: come uscire dall’obesità anche nei casi più gravi

Combattere l’obesità si può, anche nei casi più gravi. Il servizio di chirurgia Bariatrica Milano della Dottoressa Laura Torselli, anche detto Chirurgia dell’obesità, si pone proprio l’obiettivo di intervenire nei casi più gravi di questa patologia.

Nello specifico, la chirurgia bariatrica è una procedura di perdita di peso, indicata per le persone che soffrono di obesità e che non hanno avuto successo attraverso la dieta e l’esercizio fisico. Oltre a questo, la chirurgia bariatrica aiuta a ridurre i rischi di problemi medici associati all’obesità.

In generale, questa procedura è consigliata in due casi: se l’indice di massa corporea (BMI) è 40 o superiore (obesità estrema); se l’indice di massa corporea è compreso tra 35 e 39,9 (obesità) ed è presente un grave problema di salute correlato al peso, come il diabete di tipo 2, l’ipertensione o un’apnea notturna grave.

Esistono diversi tipi di interventi chirurgici bariatrici. Alcuni rendono lo stomaco più piccolo, permettendoti di mangiare e bere meno; altri cambiano l’intestino tenue, ossia la parte del corpo che assorbe calorie e sostanze nutritive dai cibi e dalle bevande.

Il percorso che deve affrontare il cliente sottoposto a chirurgia bariatrica è un pochino più complesso e lungo di come ce lo propinano alcuni programmi TV. Bisogna superare un ampio processo di screening, realizzato da un team di specialisti: Chirurgo, Endocrinologo, Nutrizionista, Psicologo e dietista.

Per accedere ad un percorso di diagnosi e cura è inoltre indispensabile la visita chirurgica, che studia il paziente nella sua complessità. Da qui si ottiene una valutazione globale che permette di scegliere il miglior intervento possibile, ritagliato “su misura” su ogni paziente.

Rischi e benefici

La maggior parte degli studi dimostra che gli interventi chirurgici bariatrici determinano un successo a lungo termine nella perdita di peso. Oltre il 90% delle persone riesce a mantenere il 50% o più della perdita di peso in eccesso, e tra quelle precedentemente affette da obesità molto grave, più dell’80% è in grado di mantenere una perdita di peso corporeo in eccesso di oltre il 50%.

Per di più, i rischi di questa procedura vengono ampiamente superati dai benefici. Il tasso di mortalità (3 su 1000) è simile a quello di una rimozione della cistifellea, e notevolmente inferiore a quello di una protesi d’anca. È un aspetto abbastanza notevole, considerando che la maggior parte dei pazienti affetti da obesità grave sono in cattive condizioni di salute e hanno una o più malattie potenzialmente letali al momento dell’intervento

Naturalmente, l’intervento chirurgico non può risolvere il problema alla radice: bisogna essere disposti a fare cambiamenti permanenti per condurre uno stile di vita più sano. Questo significa monitoraggio regolare dell’alimentazione, del stile di vita, del comportamento e delle condizioni mediche.

Chi è Laura Torselli

La Dottoressa Laura Torselli vanta un palmares di tutto rispetto. Laureata in medicina nel 2001 presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, successivamente si è specializzata in Chirurgia Generale nel 2007 presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca col massimo dei voti e lode.

Inoltre, la dottoressa Torselli si è diplomata in Nutrizione Artificiale “SINPE” nel 2002 e in ecografia di base ed interventistica “SIUMB” nel 2005, e oggi vanta due master: uno in laparoscopia avanzata e uno in chirurgia Bariatrica ACOI-SICOB.

La Dottoressa Torselli predilige l’approccio in cui “il tempo di comunicazione tra medico e paziente costituisce tempo di cura”. L’attenzione che dedica ai pazienti è globale, in modo poter individuare il miglior progetto terapeutico-chirurgico adatto a ogni persona.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più