#UnLibroPerDeLuca: La protesta dei genitori della Campania che vogliono riempire la sede della Regione con i libri sottratti alle aule

Con l’hastag #UnLibroPerDeLuca nasce la campagna di protesta da parte dei genitori della Campania, che vogliono rivendicare il diritto all’istruzione dei propri figli. La protesta nasce dunque in seguito all’ultima ordinanza del presidente della Regione, che ancora una volta non consente ai bambini della Campania di andare a scuola come tutti gli altri bambini italiani. Infatti in tutta Europa le scuole sono aperte e in Italia il Governo garantisce le lezioni in presenza fino alla seconda media anche nelle zone rosse, ma non in Campania.

Ed è per questo che alcuni genitori hanno dato il via a questa protesta in cui si invitano genitori e bambini di tutto il territorio regionale a spedire un libro scolastico o un quaderno al presidente Vincenzo De Luca, che di fatto mantiene vuote le scuole da settimane. L’obiettivo è quello di riempire simbolicamente la sede della Regione con i libri sottratti alle aule. Un’iniziativa per ricordare al presidente quanto sia importante la scuola per tutti, indipendentemente dalla fascia di età.

Per aderire alla nuova campagna per inviare un libro al governatore basta portare un libro o un quaderno alle Poste o inviarlo via corriere a: “Presidente Vincenzo De Luca, via Santa Lucia, 81 – 80132 Napoli”. Sui social gli Hasthag sono #UnLibroPerDeLuca e #NonLasciateciIndietro (mail: apritelescuole@gmail.com).

#UnLibroPerDeLuca
Invia anche tu un libro scolastico o un quaderno a De Luca per ricordargli quanto sia importante…

Pubblicato da Ilenia Incoglia su Mercoledì 18 novembre 2020

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più