Allerta meteo, i sindacati contro la Dad: “Non si deve usare a causa del maltempo”

scuole chiuse bacoli

Polemiche a Napoli e in Campania per la questione allerta meteo e didattica a distanza. Con l’ordinanza numero 95, De Luca ha disposto l’apertura delle scuole fino alla seconda elementare, tuttavia a causa delle condizioni meteo avverse gli studenti non si sono recati nelle scuole, che sono state chiuse.

Alcuni presidi hanno chiesto agli insegnanti di attivare la Dad, ed è qui che è nata la polemica: secondo alcuni sindacati, se la scuola è chiusa gli insegnanti non devono lavorare da casa, ovviamente quelli che avrebbero dovuto farlo in presenza. La Dad è nata infatti per sostituire le lezioni in presenza in aula per limitare gli effetti del coronavirus.

I sindacati, dunque, denunciano quella che a loro avviso sarebbe un tentativo di utilizzare uno strumento, nato per fronteggiare l’emergenza Covid-19, per risolvere altri problemi che sono quelli connessi alle condizioni critiche delle scuole. Infiltrazioni di acqua, allagamenti e quant’altro si verifica durante le fasi di maltempo più o meno intenso non possono, e non devono, restare problemi irrisolti in maniera permanente.

Potrebbe anche interessarti